I luoghi imprescindibili (anche dopo i Mondiali) di Doha, la magnifica capitale del Qatar

Federica Massari
  • Giornalista professionista

Anche terminati i Mondiali di calcio 2022 Doha resterà una città incredibilmente affascinante e moderna da visitare, facilmente raggiungibile in sole cinque ore di volo dall’Italia.

Doha – Qatar
Doha – Qatar

Luoghi più iconici da non perdere durante un viaggio a Doha

La Serie A così come altri campionati di calcio nel mondo avranno prossimamente uno stop in vista dei Mondiali in Qatar in programma dal 21 novembre al 18 dicembre 2022. Il Paese si appresta ad accogliere ben oltre il milione di turisti tifosi che approfitteranno anche per fare un giro tra le attrazioni turistiche e culturali di Doha e delle altre città qatarine.

In sole cinque ore di volo circa dall’Italia si arriva in questo meraviglioso Paese proiettato verso il futuro. Il primo luogo da poter visitare è il lungomare delle Corniche Road che collega la vecchia Doha alla nuova della West Bay. Da questo punto si può godere di un meraviglioso skyline sui portentosi palazzi che si illuminano di sera con giochi di luce sensazionali.

Al tramonto poi non si può non concedersi un giro sulle imbarcazioni per vedere la città con le luci del sole che muore nelle acque della baia di Doha. Queste barche, chiamate Dhow, un tempo venivano usate dai pescatori di perle. Inoltre per un giro panoramico della città prima di scegliere dove fermarsi si possono prendere gli autobus panoramici o le golf car.

Bisogna poi fare un giro nelle viuzze piene di gente del Souq Waqif e scorgere anche dove vendono i cammelli che hanno anche un ospedale tutto per loro. Questi animali e i cavalli sono i protagonisti delle più svariate manifestazioni folkloristiche.