Soggiornare in un campeggio senza elettricità e staccare la spina da tutto e da tutti.Ecco dove

Autore:
Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Per un’esperienza di viaggio per staccare dal caos e della quotidianità c’è questo campeggio senza internet e senza elettricità, immerso nella natura selvaggia. Ecco dove.

Cabanes als arbres
Cabanes als arbres (ph credit cabanesalsarbres.com)

Riserva della Biosfera di Montseny: informazioni

Per vivere un’esperienza di totale disconnessione, non c’è niente di meglio che scegliere un soggiorno in un posto selvaggio e incontaminato dove non arriva l’eletticità. Stiamo parlando del massiccio del Montseny, il cui territorio è sottoposto a tutela ambientale tramite l’istituzione di una riserva naturale. Siamo nella sierra catalana, in Spagna, vicino alle città di Osona. La Riserva della Biosfera di Montseny è stata istituita nel 1978 dall’UNESCO e comprende 50.166 ettari di territorio naturale da proteggere per la sua straordinaria biodiversità. All’interno del parco è stato realizzato un campeggio speciale perché è l’unico del suo genere al mondo. Si trova a Sant Hilari Sacalm, un comune spagnolo in Catalogna che ricade all’interno del territorio della Riserva, situato è a 800 metri sul livello del mare e vicino al massiccio delle Guilleries.

Il campeggio Cabanes als arbres offre sistemazioni in case sugli alberi circondate dalla natura e immerse nella rigogliosa foresta, da vivere anche in inverno. Un soggiorno qui permette così un contatto totale e diretto con la natura anche perché non vi arriva né internet né elettricità. E il fatto non è casuale ma è determinato dalla scelta precisa di permettere agli ospiti di disconnettersi da tutto e da tutti per vivere un’esperienza di relax totale e di ritorno alla natura e ai suoi ritmi. Le case sugli alberi del campeggio di Sant Hilari Sacalm si integrano perfettamente nel paesaggio circostante essendo realizzate con materiali sostenibili e in legno, utilizzano solo la luce naturale e lampade solari mentre l’acqua proviene dal pozzo del campeggio. In inverno le casette sono riscaldate con un caminetto a bioetanolo e la toilette è biodegradabile e viene riciclata sotto forma di compost.