Viaggio in Bretagna


Itinerario di viaggio in Bretagna

Ecco le città e i luoghi che consiglio di visitare nella magica Bretagna:

quimperQuimper: da non perdere è la cattedrale di Saint-Corentin, con peculiare deviazione dell’asse della navata centrale. Un piccolo gioiello dell’arte gotica in Bretagna; altre chiesette come Locmaria, Saint-Mathieu, Kerfeunteun, Ergue-Armel; il centro storico con palazzi e architetture medievali; il quartiere di Locmaria con la sua chiesa romanica del XII secolo; il Museo delle Belle-Arti (vicino alla cattedrale); il museo dipartimentale bretone e il Museo Faience.
concarneauConcarneau: la cittadina, apprezzata meta turistica, è considerata uno fra i più importanti porti pescherecci francesi. Vi si pratica in particolare la pesca del tonno. Urbanisticamente la città si sviluppa attorno al suo porto ed alla Ville Close; un isolotto fortificato sede di numerose attività commerciali ed artigianali e principale attrazione per i visitatori.
Carnac:Il paese è noto per i suoi monumenti megalitici, comprendenti sia vasti campi di menhir (circa 1.100 disposti su una decina di file in località Ménec, a un chilometro dall’abitato, quasi altrettanti a Kermario, sempre nelle immediate vicinanze di Carnac, e oltre cinquecento a Kerlescan) che di dolmen (situati in massima parte a Kermario).



Leggi anche: Normandia e Bretagna vacanze consigli

Auray:delizioso paese di 10.911 abitanti situato nel dipartimento del Morbihan nella regione della Bretagna. Molto caratteristico e da toccare e vivere.
vannesVannes:consiglio di visitare la sede comunale, la cattedrale di St. Pierre, il Museo archeologico raccolgie reperti preistorici e lo splendido acquario mel Parc du Golfe. Molto suggestivo è l’accesso dal porto al centro storico che avviene per la porta Saint Vincent. Immediatamente dopo la porta, sulla sinistra si scende al mercato coperto del pesce. Poco più avanti, sulla place du Poids Public è collocato, da tempo immemorabile, il mercatino all’aperto delle verdure; sulla stessa piazza si affacciano i negozi di tutti gli artigiani alimentari.
RhuysPenisola di Rhuys: è una striscia di terra della Francia settentrionale, sita di fronte all’isola di Houat. Da qui potete godere di splendidi ed indimenticabili tramonti.
Josselin:il suggestivo borgo è conosciuto soprattutto per il suo bel castello edificato fra il XIV e il XV secolo. Il maniero apparteneva, e appartiene tuttora, alla famiglia Rohan.
Rennes:la città di Rennes venne fondata dal popolo celtico degli armoricani col nome di Condate per cui se ne vedono ampiamente le loro influenze. In epoca romana venne rinominata come Condate Riedonum, capoluogo della “Civitas Riedonum”. Senz’altro è una cittadina che vale la pena visitare.
saint maloSaint Malo:è una città costiera, fortificata con una cintura di bastioni. Il suo porto sbocca sul Canale della Manica e il suo litorale è tra quelli francesi il maggiormente esposto al fenomeno delle maree (l’ampiezza supera i 10 metri). Molti sono i luoghi d’interesse da visitare:
* La cattedrale di Saint-Malo, dedicata a San Vincenzo di Saragozza
* La tomba Chateaubriand sull’île du Grand Bé.
* La torre Quiquengrogne.
* Le mura gallo-romane di Alet
* La Tour Solidor, dedicata ai lunghi viaggi
* La base tedesca della Cité
* Il castello costruito dai duchi di Bretagna col museo di Storia ricreato da Dan Lailler
* I bastioni della ville close
* L’Hôtel d’Asfeld, ultimo palazzo di armatori conservato dopo la guerra
* Il Fort-National
* Il fort du Petit Bé
Le Mont St. MichelLe Mont St. Michel:è un isolotto roccioso situato presso la costa settentrionale della Francia, dove sfocia il fiume Couesnon. Sull’isolotto venne costruito un santuario in onore di San Michele Arcangelo, il cui nome originario era Mons Sancti Michaeli in periculo mari (in latino) o Mont Saint-Michel au péril de la mer (in francese: in italiano, letteralmente, “Monte San Michele al pericolo del mare”). Attualmente il Mont Saint-Michel costituisce il centro naturale del comune di Le Mont-Saint-Michel (dipartimento della Manica, regione amministrativa della Bassa Normandia appartenente al comune di Pontorson). Un trattino permette di differenziare tra il comune e l’isolotto: secondo la nomenclatura ufficiale dell’INSEE l’unità amministrativa si chiama (Le) Mont-Saint-Michel, mentre l’isolotto è chiamato Mont Saint-Michel. La notevole architettura del santuario e la baia nel quale l’isolotto sorge con le sue maree ne fanno il sito turistico più frequentato della Normandia e uno dei primi dell’intera Francia, con circa 3.200.000 visitatori ogni anno. Numerosi immobili che vi sorgono sono individualmente classificati come monumenti storici e l’intero sito è nel suo insieme classificato come tale dal 1862. Dal 1979 fa parte dei Patrimoni mondiali dell’umanità dell’UNESCO.

VIDEO VIAGGIO IN BRETAGNA

Ho trovato interessante questo video sulla Bretagna, ve lo mostro:

St. Thegonnec: caratteristica cittadina Bretone che consiglio di visitare per la sua magia che riesce a trasmattere.
Pointe du RazPointe du Raz: situata all’estremità occidentale dell’Europa, questo sperone granitico composto da due punte rocciose (Pointe du Raz e Pointe du Van) ha rischiato di rimanere vittima della propria fama. Il panorama grandioso, celebrato da Flaubert e Victor Hugo fin dal 19° secolo, gli ha meritato milioni di visitatori che però hanno compromesso gravemente la vegetazione locale. Fortunatamente un complesso programma di recupero ha permesso al sito di ritrovare lo splendore originale.
Un viaggio in Bretagna è quanto di più grandioso si possa desiderare dalla vita.

Commenti (1): Vedi tutto

  • marco - - Rispondi

    Grazie , una simpaticissima iniziativa molto coinvolgente ………tornerò in Bretagna

Lascia una risposta