Voglia di un city break? Scopri la città più economica ed ambita d’Europa

Federica Massari
  • Giornalista professionista

Quando ci assale una voglia matta di fare la valigia e partire per un viaggio breve in Europa sarebbe l’ideale trovare una meta economica: la città europea meno cara per un city break

Atene

Atene Grecia: turismo low cost

L’autunno è per eccellenza la stagione migliore per viaggiare nelle città d’arte europee dato che sono meno affollate e il caldo asfissiante dell’estate ha ormai dato una tregua. C’è una città che batte quelle dell’est Europa in quanto a prezzi dove il costo per una vacanza è diminuito del 15% rispetto all’anno scorso. Parliamo di Atene, la patria della più grande civiltà di sempre.

Una volta acquistato un biglietto aereo magari con un’offerta low cost bisogna pensare principalmente all’alloggio, al cibo e agli spostamenti. Soggiornare due notti in un hotel a tre stelle costa intorno ai 102 euro. Se si vuole poi approfittare per visitare quante più attrazioni e luoghi di interesse possibile in due giorni allora bisogna fare un abbonamento ai mezzi pubblici di 48 ore appunto. Il cui costo è di soli 9 euro. Cenare o pranzare in un ristorante con bevande incluse ammonta a non più di 45 euro a coppia. Quindi per un weekend nella capitale greca non spenderemo più di 240 euro.

Un’altra città d’arte in Europa dove la spesa media per un city break è molto contenuta, superando di pochi euro quella greca, è Lisbona, nonostante i prezzi siano saliti rispetto a prima della pandemia. Questo perché la domanda da parte dei turisti in visita nella capitale portoghese è aumentata. Una vacanza in questa città costa all’incirca 252 euro.