Giornate FAI di primavera: cosa sono ed informazioni

Dal 1993, le Giornate FAI di primavera sono uno degli eventi più attesi in Italia che ogni anno attirano la curiosità di migliaia e migliaia visitatori. Ecco cosa sono, quando si svolgono e quali sono le principali informazioni.

giornate-fai-primavera

Fondo Ambiente Italiano

Il FAI (Fondo Ambiente Italiano) è una fondazione non lucrativa nata nel 1975 che porta avanti lo stesso concept del modello del National Trust, un’organizzazione che lavora per proteggere, conservare e tutelare le attrazioni storiche e naturalistiche dell’Irlanda del Nord, del Galles e dell’Inghilterra.

Questa straordinaria fondazione è nata per proteggere le bellezze dell’Italia e si preoccupare anche di prendere in cura, promuovere e vigilare di luoghi storici o naturalistici alla quale vengono affidati tramite donazione o lasciti.

Secondo il Fondo Ambiente Italiano:“Prendersi cura del patrimonio è fra i modi migliori per vivere il proprio tempo e al FAI riteniamo che questo non significhi solo occuparsi dei luoghi, ma anche di come le persone li vivono. Noi lo facciamo guidati da questi valori”.

fondo-ambiente-italiano

Giornate FAI di primavera: scopo

Le Giornate FAI di primavera, ormai dal 1993, sono diventate uno degli eventi più attesi in Italia e, solitamente, si svolgono a partire dal primissimo weekend di primavera.

Lo scopo principale delle Giornate Fai di primavera è quello di far scoprire alle persone i veri patrimoni storici e paesaggistici del “Belpaese” e, soprattutto, beni soggetti a particolare tutela che, generalmente, sarebbero inaccessibili; stiamo parlando di musei, chiese, castelli, siti archeologici, parchi naturali e quant’altro.

fai-fondo-ambiente-italiano

Ogni anno, per le Giornate FAI di primavera, vengono “reclutati” oltre 40 mila “Ciceroni apprendisti” i quali, educati al valore del patrimonio storico-artistico-naturalistico, accompagnano o visitatori nei Luoghi FAI; stiamo parlando di studenti giovanissimi che frequentano le scuole secondarie di 1° e 2°.

I luoghi sotto la tutela del Fondo Ambiente Italiano sono tantissimi e devono essere sempre preservati quindi consigliamo sempre di dare un contributo facoltativo per tenere sempre vivo il Patrimonio Storico e Naturalistico dell’Italia.

Giusto per precisare, le Giornate FAI di primavera vengono anche organizzate per dare la possibilità a chiunque di vivere e toccare con mano le meraviglie italiane.