Nortosce il piccolo borgo dell’Umbria con soli 2 abitanti che rispettano le misure anti Covid


Nortosce il borgo con soli 2 abitanti dove si trova ed informazioni.

nortosce-umbria


Nortosce dove si trova ed informazioni

Fino ad ora abbiamo sentito parlare di paesini disabitati e abbandonati da tempo ma, fidatevi, la Nostra amata Italia non si ferma mai nello stupirci.

Avete mai sentito parlare di un borgo dove vivono solamente 2 persone o magari avreste mai immaginato una cosa del genere?

A tal proposito è d’obbligo presentare Nortosce un piccolissimo borgo immerso nei Monti dell’Umbria.

Il Borgo di Nortosce fa parte della provincia di Cerreto di Spoleto in Umbria ed è abitato da due uomini, Giovanni Carilli di 82 anni e Giampiero Nobili di 74 anni i quali, affezionati alla loro amata terra, hanno deciso di vivere proprio qui la loro vecchiaia ed in completa solitudine.


Leggi anche: Umbria in tour

C’è da dire che Nortosce non è proprio così sconosciuto anzi, soprattutto durante il periodo estivo, è meta ambita da chi vuole fuggire dal caso cittadino per rifugiarsi in un luogo dove regna la pece ed il relax assoluto.

A Nortosce non ci sono ristoranti, bar, negozi o hotel ma ci sono semplicissime casette rurali completamente circondate dalla natura.

nortosce-centro

Nortosce cosa vedere

Fare un tour nel silenzio piacevole ed assoluto di Nortosce potrebbe essere un’ottima idea in quanto, per quel che si voglia dire, questo piccolissimo paese ospita la bellissima Chiesa Parrocchiale di San Pietro che è stata finemente ristrutturata nel ‘500 e la suggestiva Fontana di Peneje di origini romane dalla quale sgorga acqua pura che arriva direttamente dalle montagne.

nortosce-strada

La cosa ancor più particolare è che i due abitanti di Nortosce rispettano rigorosamente le misure anti-covid imposte dal Governo.

Nonostante il rischi di contrarre l’infezione in questo piccolo paesino è quasi pari a zero, i due amici per la pelle quando si incontrano non rinunciano mai ad indossare la mascherina e a tenere il metro di distanza stabili.

Pensate un pò che quando prendono un caffè in casa, non potendo indossare giustamente la mascherina, si mettono seduti a tavola ad oltre 2 metri di distanza l’uno dall’altro.

I due “vecchietti” hanno detto che rispettare le regole è una questione di principio a prescindere dal luogo in cui si vive.


Potrebbe interessarti: Villaggio sugli alberi Piemonte

Questa storia anzi questa realtà che ha fortemente incuriosito la CNN, dovrebbe essere di lezione a tutti e bisogna intenderla come esempio del rispetto delle regole.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta