Caos EasyJet: ritardi e cancellazioni dei voli per tutta l’estate

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Carenza di personale e voli: è caos per EasyJet che ha cancellato migliaia di voli quest’estate. Le carenze del servizio hanno provocato le dimissioni del direttore operativo della compagnia aerea low-lost.

easyjet-cancellazione-voli-estate-2022

Caos EasyJet: disagi

Sono circa 10.000 i voli che sono stati cancellati da EasyJet per i mesi di luglio, agosto e settembre 2022, il 6% del totale. É questa la misura presa dalla compagnia aerea low-cost per contenere i disagi ai passeggeri dovuti alla carenza di personale in volo e a terra. E tutto ciò ha causato naturalmente ripercussioni interne all’azienda.

Lascia infatti la carica il numero due del vettore britannico, il direttore operativo Peter Bellew che ha reso note le sue dimissioni nei giorni scorsi. Al posto di Bellew subentra David Morgan, presente in EasyJet dal 2016, già gestore delle operazioni nel 2019, alle dirette dipendenze dell’amministratore delegato Johan Lundgren che, ringraziando pubblicamente Bellew per il suo operato, ha anche dichiarato che “Tutti i dipendenti di EasyJet sono assolutamente concentrati sulla realizzazione di un’attività sicura e affidabile quest’estate”.

Quella che si preannuncia è un’estate calda per turisti e viaggiatori anche dal punto di vista del trasporto aereo. La carenza di personale, determinata anche dalla ripresa del Covid, e i ripetuti scioperi stanno mettendo a rischio un grande numero di voli. Situazione che non riguarda solamente EasyJet ma anche molte altre compagnie aeree.

Sul fronte scioperi, particolarmente nera si preannuncia la giornata del 17 luglio quando si asterranno dal lavoro il personale dell’Enav, l’Ente Nazionale di Assistenza al Volo e parte del personale di alcune compagnie aeree come EasyJet, Ryanair, Malta Air, Crewlink e Volotea.