Dove viaggeremo nel 2024? Ecco quali saranno le mete più popolari secondo Booking

Autore:
Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Anche Booking, noto portale di viaggi e prenotazione hotel e pacchetti vacanze, stila la sua classifica per il 2024, indicandoci quali saranno le mete più popolari e in cui viaggeremo di più durante l’anno appena iniziato. Scopriamole insieme.

mete più popolari 2024 secondo Booking
Credit Pexels Pixabay

Quali saranno le mete più popolari 2024 secondo Booking

Come ogni anno, il famoso portale di prenotazioni viaggi e vacanze Booking.com ha condotto un sondaggio per determinare quali saranno le mete più popolari per il 2024, quelle destinazioni verso cui viaggeremo di più durante l’anno nuovo. Il sondaggio è stato condotto su un campione di persone adulte, intervistate circa il fatto se intendono viaggiare per svago o lavoro nei prossimi 12 mesi. In totale, sono stati 27.730 gli intervistati in 33 Paesi differenti.

Cosa è emerso? Il 78% delle persone interpellate si sente più vivo che mai quando viaggia, grazie al distacco dalla routine quotidiana. Booking ha poi analizzato i trend di prenotazione a livello internazionale per determinare quali saranno le mete più popolari e di tendenza nel 2024. Ecco le vincitrici della Top Five.

2024 mete popolari
Credit SplitShire Pixabay

Beppu, Giappone

L’Estremo Oriente, e in particolare il Giappone, sembra dominare i podi delle classifiche di viaggio per il 2024. Dopo la capitale Tokyo che ha ottenuto la medaglia d’oro dei Travellers’ Choice Awards di TripAdvisor come la migliore destinazione di tendenza per l’anno nuovo, ecco che la città termale di Beppu, situata nel sud dell’isola di Kyushu, vince come meta più popolare secondo Booking.com.

La baia di Beppu, contornata da maestose montagne vulcaniche, è famosa per detenere il maggior numero di sorgenti termali naturali di tutto il Giappone. Qui i turisti, non solo avranno la possibilità di vivere l’autentica cultura giapponese, ma potranno anche fare esperienze di benessere con i bagni in acque ricche di sostanze nutritive, sabbia, vapore e persino fango.

Da non perdere una visita agli “Inferni di Beppu”, otto suggestive sorgenti geotermiche da cui fuoriescono fanghi bollenti e geyser che vanno in eruzione ogni mezz’ora. A poca distanza da qui si può fare un’escursione sul vulcano Tsurumi, la cui cima è raggiungibile con la funivia di Beppu. In alternativa, la vetta è accessibile anche a piedi, ma solo per coloro che vantano un buon allenamento fisico. La fatica è però ripagata dagli splendidi panorami offerti dall’altitudine di 1.375 metri.

Baia di Beppu
Credit JKT-c Wikimedia Commons

Valona, Albania

Una meta tanto popolare per gli italiani si aggiudica il secondo posto. Si tratta di Valona, città sulla costa meridionale dell’Albania. Ad attirare tanti turisti sono le località balneari dalle acque azzurre situate nei dintorni, le escursioni sulle montagne e i prezzi ancora economici. Per questo Valona si pone come la destinazione balneare più popolare del 2024, facilmente raggiungibile dall’Italia con i traghetti che partono dal porto di Bari e da quello di Ancona.

Con alcune delle spiagge più belle dell’Albania, Valona è apprezzata dal 30% dei viaggiatori italiani che desiderano vacanze di lusso, ma a prezzi più contenuti. Da non perdere una passeggiata sul lungomare costellato di palme, una visita alla suggestiva Laguna di Narta e una gita in barca verso la bella Baia di Grama. Di sera il centro storico offre varie opportunità di divertimento tra ristoranti, bar e locali di tendenza. E se vi rimane tempo, visitate la capitale Tirana che dista solo due ore di viaggio.

Valona, ​​Albania
Credit Sharon Hahn Wikimedia Commons

Mérida, Messico

Mérida è la vivace capitale dello stato messicano dello Yucatán ed è famosa per le foreste tropicali e pluviale che la circondano e per il ricco patrimonio culturale e storico maya e coloniale. Ma non solo, perché a Mérida si respira anche un’atmosfera particolare e fortemente spirituale, tanto che la città è sempre di grado di offrire qualcosa a chi è in cerca di emozioni.

Oltre a scoprire e conoscere le testimonianze dell’antica civiltà dei Maya, questa è anche la destinazione ideale per chi vuole trovare un luogo riposante e rilassante, dove la vita scorre su altri binari rispetto alla frenesia della maggior parte del mondo occidentale. Ad esempio si può vivere l’esperienza di una cerimonia curativa di un temazcal, un bagno di vapore terapeutico che, dalla notte dei tempi, serve per la rigenerazione fisica e spirituale.

Da Mérida si arriva poi a Chichén Itzá, un antico sito archeologico e sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Si tratta di uno dei simboli più famosi della Civiltà Maya-Tolteca e dal 2007 fa parte delle Sette Meraviglie del Mondo Moderno. A Mérida, infine, imperdibile è la cucina tipica locale, meglio ancora se assaggiata nella sua versione street food, tra cochinita pibil, carne di maiale arrostita a fuoco lento e le tortillas piccanti farcite, chiamate panuchos.

Mérida, Messico
Credit mike_ramirez_mx Pixabay

Portland, Oregon, Stati Uniti

L’iconica capitale dello stato federato americano dell’Oregon, Portland, è da sempre una città cosmopolita e dalla mentalità aperta che si esprime nell’accogliere diverse comunità. Ma da alcuni anni, Portland è anche la patria statunitense della sostenibilità e delle esperienze rigenerative e di benessere. Per tali motivi, ben il 64% degli intervistati italiani che in viaggio vogliono trovare la vera sostenibilità ha indicato questa destinazione statunitense come la meta ideale per il 2024.

Si tratta di una delle città più verdi degli Stati Uniti, famosa per le sue recenti architetture sostenibili come il Natural Capital Center, un vero inno all’avanguardia rispettosa dell’ambiente. Tra gli abitanti domina il FLOS, uno stile di vita imperniato sull’acronimo che significa Fresh, Local, Organic, Seasonal and Sustainable (fresco, locale, biologico, stagionale e sostenibile).

Grande spazio allora ai ristoranti a Km Zero, ai mercati zero waste e ai bar eco-friendly. Inoltre, qui ci si sposta in bicicletta grazie alla fitta rete ciclabile che comprende 507 km di piste che attraversano parchi, giardini e aree verdi dove i cittadini trascorrono il tempo libero all’aria aperta. Rimanendo in tema, da non perdere l’escursione nella gola del fiume Columbia per un trekking immerso nella natura e nelle spettacolari cascate. Per le coppie segnaliamo la possibilità di fare una mini crociera sul fiume Willamette con brunch, champagne e intrattenimento dal vivo.

portland-836317_1280
Credit diego_torres Pixabay

Valkenburg, Paesi Bassi

Chiude la Top Five della classifica di Booking sulle mete più popolari del 2024 la pittoresca città di Valkenburg, situata nella provincia del Limburgo, nell’Olanda meridionale. Perfetta da visitare tutto l’anno, la città dà il meglio di sé nel periodo invernale, offrendo atmosfere incantevoli tra paesaggi da favola. Valkenburg è famosa per le grotte di marna, tra cui spicca la Grotta di Velluto. Si tratta di un sistema sotterraneo di corridoi, scavati nel periodo medievale per l’estrazione della marna e collegate alle vie di fuga segrete del Castello di Valkenburg.

Oggi, questo labirinto di vie e passaggi suggestivi ospita eventi, esposizioni, mostre e l’annuale mercatino di Natale, che richiama tantissimi visitatori che possono ammirare le bancarelle sotterranee tra luminarie a tema, la ricostruzione di villaggi in miniatura e gustare le tante leccornie come i waffle ricoperti di cioccolato.

Da Valkenburg si può salire a bordo dello storico treno a vapore del Limburgo Meridionale che conduce i turisti a scoprire e conoscere il paesaggio collinare dei dintorni. Inoltre, da qui, in soli 30 minuti di viaggio, si può raggiungere e visitare la più famosa Maastricht. La città, attraversata dal fiume Mosa, è famosa perché fu sede della storica firma del trattato sulle regole dell’Unione Europea ma si presenta anche come una destinazione turistica per le sue attrazioni monumentali (come Piazza Vrijthof, la Basilica di San Servazio, la Chiesa di San Giovanni Battista e il municipio), i vigneti e le specialità enogastronomiche.

Valkenburg aan de Geul
Credit Jiří Komárek Wikimedia Commons

Mete più popolari 2024 secondo Booking