Nuova tendenza nel settore viaggi: nasce il “turismo olfattivo” per scoprire luoghi e cose seguendo il naso

C’è una nuova tendenza nel settore del turismo per questo 2023 appena iniziato: il cosiddetto “turismo olfattivo”. Si tratta di esperienze immersive che portano il turista e il visitatore di una città a seguire attraverso gli odori e i sapori tutti gli angoli più nascosti di un determinato luogo.


turismo-olfattivo
(ph credit Pixabay)

Turismo olfattivo: cos’è ed informazioni

Il turismo olfattivo è una tendenza che si sta sviluppando a macchia d’olio, soprattutto in musei, hotel e in diversi locali del mondo, ed ha come principio cardine quello di offrire un’esperienza olfattiva collegata alla visione di un’opera d’arte o, magari, anche quando si sorseggia un tè o un caffè all’interno di un ambiente rilassante. Lo ha sperimentato il Museo di Ulm in Germania nell’ambito del tour denominato “Follow your Nose” (segui il tuo naso), diffondendo in una sala un profumo delicato che i visitatori raccolti attorno all’opera “Christ in Limbo” hanno inalato avvertendo una sensazione di gradevole piacere nel momento in cui ammiravano il dipinto.

L’olfatto, come indicato anche dagli studiosi, è l’unico senso ad essere collegato con la memoria. Per questo motivo, le nuove mode del turismo tendono a offrire queste esperienze olfattive che riescono meglio a collegare una visita in un determinato luogo visitato nel corso della propria vacanza. Gli esperti, infatti, tendono a difendere e tutelare gli odori, considerati elementi integranti del patrimonio culturale, invitando turisti e viaggiatori a rendere le loro visite collegate a ricordi di odori e sapori. Sempre il Museo di Ulm ha collaborato con “Odeuropa” nella realizzazione di un progetto che sta sviluppando dei metodi per identificare e preservare il patrimonio olfattivo del continente Europeo. Un progetto collegato anche ai migliori marchi aziendali che producono famosi profumi, rendendoli disponibili per musei o altri luoghi turistici. Addirittura si stanno creando tour olfattivi con la “mappatura” degli odori attraverso speciali cartine “gratta e odora” per rendere disponibile un profumo associato a un determinato posto.