Vacanze in moto? Ecco come partire equipaggiati ma leggeri

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Tempo di vacanze e molti scelgono il viaggio su due ruote. Meno costi, meno problemi di parcheggio e più libertà. Ecco cosa non dimenticare per partire equipaggiati ma leggeri.

vacanze-in-moto

Vacanza in moto: cosa portare

Per un viaggio on the road non si può improvvisare. Prima della partenza è buona norma fare un check-up generale della moto, in modo da viaggiare sicuri e senza pensieri. Quindi occorre far verificare lo stato di cinghie, catena, ammortizzatori, sospensioni, filtri e il livello dei vari liquidi. Particolare attenzione alle gomme, che siano adatte al tipo di vacanza programmato e in buono stato. Veniamo ora a cosa portare assolutamente per una vacanza in moto. Guanti e casco ovviamente. Poi si passa ai bagagli.

Le valigie da moto non sono particolarmente spaziose e occorre calcolare il peso che influenzerà il comportamento della moto. Viaggiare il più leggeri possibile è l’imperativo. Mettere allora in bagaglio tutti i documenti necessari e il libretto d’istruzioni della moto. Poi un kit con cacciavite, pinza, chiavi inglesi, fascette e tutto quello che può servire in caso di difficoltà. Non può mancare un kit di riparazione gomme o camere d’aria. I vestiti occuperanno lo spazio rimanente in valigia: arrotolare gli indumenti invece di piegarli è un buon moto per ottimizzare lo spazio. Tra i vestiti non può mancare una tuta o giacca antiacqua perché il clima può cambiare in fretta. Altri oggetti da non dimenticare sono una torcia, un paio di cavi per la ricarica USB da accendisigari, un power bank. Per quanto riguarda i prodotti per la cura personale il consiglio è quello di portare piccoli dispenser di saponi.

Potrebbe interessarti America Coast to Coast