Viaggi in aereo? Ecco quali sono i cibi che puoi portare in valigia

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Viaggiando in aereo ci sono delle restrizioni ben precise sul cibo da poter mettere in valigia e nel bagaglio a mano. Ecco quali sono. 

cibi-vietati-in-aereo

Cibi in stiva e nel bagaglio a mano: ecco cosa sapere per non rischiare sanzioni

In Italia le restrizioni sul cibo da trasportare a bordo degli aerei dipendono dall’Enac e tutte le compagnie che operano in Italia si sono ormai adeguate. Ma sul cibo in aereo pesano anche le restrizioni doganali vigenti nel Paese di destinazione. Nel bagaglio a mano si possono portare panini preparati a casa, purché siano sigillati. Via libera a cibi freschi, liquidi o semiliquidi solo se conservati in appositi contenitori trasparenti e sigillati, in quantità inferiore ai 100 ml, regola che vale per qualsiasi destinazione e anche per gli alimenti per la prima infanzia. Nessun problema per i cibi secchi sigillati in confezione originale e chiusa. Sì ai salumi ma non ovunque perché alcuni paesi vietano l’introduzione di alimenti di origine animale. È sempre consigliabile dichiarare il trasporto di cibo in anticipo rispetto al controllo.

Nel bagaglio da stiva è possibile trasportare cibo di qualunque tipo e genere, anche oltre i 100 ml. Tutti gli alimenti dovranno essere sigillati. Ma ci sono eccezioni. Ad esempio l’Italia vieta di portare in aereo salumi, formaggi, cibi ripieni o a base di carne e contenenti latte o panna provenienti da un Paese extra europeo, eccezion fatta per Andorra, Liechtenstein, Norvegia, San Marino e Svizzera. L’Australia impone severe restrizioni doganali: è vietato importare frutta, frutta secca, salumi, erbe, carne, spezie, semi e verdura. Se volate per gli Stati Uniti è necessario dichiarare sempre il trasporto di alimenti per non incorrere in salate sanzioni. Gli USA vietano a bordo formaggi che provengono da aree interessate dall’afta epizootica, foglie di coca, crespino, foglie di agrumi, latte, uova, pollame e derivati. I cibi a base di carne non sono vietati ma dipende dal Paese d’origine. Al ritorno verso l’Italia sono vietati carne di suino, salumi, formaggi, cibi ripieni o a base di carne e contenenti latte o panna.