Viaggiare nel mondo: ecco dove conviene di più agli italiani

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Ebury, un istituto finanziario che si occupa di pagamenti internazionali e conversione valuta, ha pubblicato un report che ha analizzato i Paesi con i tassi di cambio più vantaggiosi per i viaggiatori italiani ed europei. Ecco dove conviene andare in vacanza.

dove-conviene-viaggiare

Paesi più vantaggiosi per le vacanze: quali sono

La pandemia e la crisi geopolitica hanno avuto conseguenze sull’economia mondiale e sulla forza delle diverse valute. In base al report di Ebury i tassi di cambio più convenienti per italiani ed europei sono quelli dell’Argentina e dell’Egitto. Anche viaggiare in Turchia può risultare vantaggioso poiché nell’ultimo anno l’Euro è salito del 74,48% mentre nello Sri Lanka ha guadagnato il 57%. Di contro, l’euro ha perduto valore in Brasile, Messico e negli Emirati Arabi, scendendo rispettivamente del 9,63%, del 13,26% e dell’11,55%. Ma, alla luce di tutto ciò, quanto costa una vacanza nei Paesi in cui i tassi di cambio sono più vantaggiosi per gli italiani?

In Argentina la situazione monetaria è instabile quindi si potranno trovare servizi turistici dai prezzi differenti, uno per i locali (in peso) e uno per gli stranieri (in dollari). I biglietti aerei andata/ritorno hanno costi a partire da 500 euro, anche se a seconda della stagione i prezzi possono aumentare in fretta. Mangiare al ristorante costa in media 15 euro a persona. In Egitto i prezzi sono generalmente molto bassi, anche se i costi per i turisti non sono gli stessi applicati per la gente del posto. Inoltre, occorre tenere conto l’usanza tipica di questo paese a contrattare i prezzi. In bassa stagione è facile trovare hotel a tariffe stracciate e molte sono le compagnie aeree che effettuano voli low cost.