A Genova-Pegli ha riaperto il Museo di Archeologia Ligure: struttura completamente rinnovata e con nuove attrazioni

Autore:
Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Ha riaperto i battenti il Museo di Archeologia Ligure all’interno del complesso Villa Pallavicini di Genova Pegli: diciotto sale su tre piani che sono state completamente rinnovate.

museo-architettura-ligure
Museo di Architettura Ligure (ph credit facebook Museo di Architettura Ligure Genova)

Museo di Archeologia Ligure: tra novità e nuovi allestimenti

Lo scorso 29 dicembre 2022, dopo la conclusione dei lavori per il rinnovamento e la messa a norma, ha riaperto le porte al pubblico il Museo di Archeologia Ligure. Diciotto sale suddivise su tre piani che espongono le straordinarie raccolte archeologiche sugli uomini di Neanderthal e Sapiens in Liguria, sui cacciatori dell’era glaciale, sui primi pionieri marittimi mediterranei sbarcati sulle coste liguri, sugli accampamenti in grotta e sui primi  insediamenti più antichi della regione. Nel percorso museale trovano anche spazio collezioni che raccontano la storia di Genova, le lotte dei Liguri con i Romani e la fondazione delle colonie in Liguria. Il tutto attraverso allestimenti tradizionali ma anche postazioni multimediali e QRCode.

Tra i cinquantamila reperti del museo si segnalano il Principe delle Arene Candide, lo scheletro del giovane cacciatore di 15 anni vissuto 24 mila anni fa e scoperto nelle profondità nella Caverna delle Arene Candide di Finale Ligure, Savona; la Tomba 30 della Necropoli di via XX Settembre, una delle più ricche di corredi della necropoli preromana di Genova. E infine la Tavola di Polcevera, il più antico documento giuridico riguardante i Liguri, un’epigrafe in bronzo trovata nel 1506 nell’entroterra genovese. Inoltre, ci sarà un nuova attrazione: la Grotta dell’Archeologia allestita nell’anticamera del rifugio antiaereo della Seconda Guerra Mondiale presso il museo, nel parco di Villa Doria. Qui il visitatore potrà scoprire come si svolgeva la vita quotidiana nelle grotte liguri oltre seimila anni fa.