Carfizzi il caratteristico borgo calabrese che non ha mai conosciuto il Covid dall’inizio della pandemia

Il borgo di origini arbereshe, Carfizzi, è forse l’unico in Italia a non aver registrato nemmeno un solo contagio dall’inizio della pandemia da Coronavirus. Ecco perchè è considerato “Un’Isola Felice”.

carfizzi-calabria

Carfizzi Calabria informazioni

Anche se la Calabria è nel bel mezzo della terza ondata della pandemia da coronavirus, buone notizie arrivano dal caratteristico borgo di Carfizzi.

Ebbene si, il borgo di Carfizzi dall’inizio della pandemia non ha mai registrato un solo contagiato e, sinceramente, non sappiamo se questo sia un primato assoluto in Italia, fatto sta che nella casella dei contagi il numero è fortunatamente sempre lo stesso, zero.

Carfizzi è un borgo di circa 500 anime situato in una posizione strategica nell’entroterra crotonese a circa 50 km dal Parco Nazionale della Sila ed a circa 20 km dalla Costa Ionica ed ha origini arbereshe (albanesi d’Italia oppure italo-albanesi).


Leggi anche: Le Pandemie più gravi nella Storia del Mondo

Questo caratteristico borgo arbereshe si erge su una collina ad un’altitudine di 450 metri s.l.m., gode di una vista panoramica a dir poco pazzesca e pur essendo di ridotte dimensioni dispone di un centro storico davvero molto interessante, di un anfiteatro che può ospitare oltre 1000 persone, di numerosi impianti sportivi e di piazze e strade punti di riferimento della vita sociale; insomma è un “agglomerato” perfetto.

carfizzi-centro-storico

Adesso veniamo al dunque.

Tantissime persone si sono poste la stessa domanda:“Come è possibile che il borgo di Carfizzi non ha mai avuto una sola persona contagiata da inizio pandemia”.

A questa domanda ha risposto in modo “secco” e preciso il giovane sindaco di Carfizzi, Mario Antonio Amato infatti in un’intervista ha detto:“Qui tutti rispettano le regole. Da quando è iniziata la pandemia da coronavirus i concittadini hanno sempre indossato le mascherine e, soprattutto, hanno rispettato con rigore le misure anti-contagio. Per essere chiari le persone anziane non si ritrovano più in piazza come prima, adesso per occupare il tempo al massimo vanno in campagna. Grazie alla presenza di tutti i servizi essenziali i cittadini hanno evitato di spostarsi, solo il benzinaio ci manca. E’ stato adottato un controllo autogestito da parte di ogni singolo cittadino che in caso di eventuali violazioni delle misure anti-covid e delle restrizioni imposte, non esitano a segnalare ai carabinieri eventuali violazioni”.


Potrebbe interessarti: Vacanze sulla Neve al tempo del Covid: Le località sciistiche si preparano alla stagione invernale

Il Sindaco di Carfizzi, Mario Antonio Amato ha concluso l’intervista dicendo:“Questa sorta di privilegio di essere Covid free lo vogliono tutti mantenere”.