E’ Ferrara “La Capitale Italiana delle Biciclette”: qui si vive, semplicemente pedalando

Autore:
Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Universalmente nota come la “città delle biciclette”, qui si vive letteralmente pedalando grazie ai suoi 150 chilometri di piste ciclabili. Ecco di quale città stiamo parlando.

Ferrara piste ciclabili
(ph credit Eugene Zhyvchik, Unsplash)

“La Città delle Biciclette”: percorsi da non perdere ed informazioni

Piste ciclabili urbane che toccano gioielli architettonici medievali e rinascimentali, chiese e palazzi storici ma anche piste di periferia che conducono negli immediati dintorni, altrettanto ricchi di attrazioni da vedere. É Ferrara la città con più piste ciclabili in Italia. Qui tutto è a misura di bicicletta e sono moltissimi i servizi a disposizione per permettere a residenti e turisti di vivere il centro sulle due ruote. Questa città dell’Emilia Romagna, patria del Rinascimento degli Este, è la prima in Italia e una delle prime in Europa ad avere la più alta quantità di piste ciclabili in rapporto agli abitanti, pari a 1,14 m per abitante. Si stima che ogni famiglia possegga in media due biciclette. Ferrara offre così anche ai turisti la possibilità di esplorare le sue bellezze e i suoi tesori a ritmo lento sulle due ruote.

Tra le piste ciclabili di Ferrara, quella che consigliamo vivamente di non perdere è il “Percorso delle Mura” che dal Castello Estense, simbolo della città, conduce a Porta degli Angeli, a nord delle mura. Si tratta di un facile itinerario di 12 km nel verde che fiancheggia il centro storico consentendo di ammirare torri, passaggi e porte che caratterizzano la cinta muraria. Da Ferrara passa anche la pista ciclabile più lunga d’Europa, che conduce fino al mare. La “Via del Mare” si snoda completamente sulla ciclabile Destra Po e porta fino al Lido di Volano, attraversando la campagna ferrarese e toccando alcune attrazioni più importanti del territorio come il Castello di Mesola e la Rocca Possente di Stellata.