Oltre lo sci in Valtellina: le attività e gli eventi 2024 per vivere la montagna in ogni suo aspetto

Autore:
Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Se sciare è lo sport invernale per eccellenza, è anche vero che esistono altre interessanti attività da fare per godere ugualmente della neve e delle atmosfere invernali. La Valtellina, ad esempio, è un perfetto esempio di ciò perché dispone di una grande offerta di attività ed esperienze invernali tra sport a contatto con la neve. Ecco cosa è previsto per la stagione invernale 2024.

bormio
Credit Sauro Sisti Wikimedia Commons

La Valtellina rappresenta un autentico paradiso non solo per gli amanti dello sci ma anche per gli appassionati di sport sulla neve e montagna in generale, grazie al suo ampio ventaglio di esperienze che permettono di trascorrere un soggiorno indimenticabile. Dallo sci di fondo allo slittino, dallo sci alpinismo allo snowkite, dalle ciaspole allo sleddog, tutti trovano l’esperienza perfetta in Valtellina.

Sci alpinismo in Valtellina: novità ed eventi della stagione invernale 2024

livigno-sci-lombardia
Ph credits qwesy qwesy, Wikimedia Commons

La Val Tartano, appartenente al comprensorio di Morbegno, è una meta ideale per gli amanti dello sci alpinismo che qui troveranno tanti percorsi sia per principianti sia per sportivi super allentati in cerca di novità. La splendida località di Aprica offre molteplici itinerari per lo sci alpinismo che il sentiero da Trivigno al Monte Padrio, ideale per i principianti, oppure il sentiero del Tumel più impegnativo. Da Prato Valentino, presso Teglio, ha inizio l’itinerario di sci alpinismo che porta fino all’Alp. Il percorso è adatto a tutti i tipi di preparazione. In tutto il comprensorio di Bormio si trovano percorsi di sci alpinismo di facile, media e difficile percorrenza, situati entro i confini del Parco Nazionale dello Stelvio. Grazie alla varietà dei suoi itinerari, il comprensorio di Bormio ospiterà le gare di sci alpinismo per la prima volta alle Olimpiadi Invernali di Milano – Cortina 2026. Inoltre, dall’8 al 10 marzo 2024 Santa Caterina Valfurva ospiterà Skimo Festival, il primo festival interamente dedicato allo sci alpinismo.

Potrebbe interessarti Bormio vacanze consigli

Livigno, grazie al Progetto Freeride, ha creato 5 percorsi per lo sci alpinismo da praticare in autonomia e in sicurezza. I sentieri sono segnalati con indicazioni e battuti dopo ogni nevicata, per permettere agli sportivi di godere a pieno di questa esperienza. Il borgo di Montespluga, situato dopo Madesimo e al confine con la Svizzera, ospita Homeland Explore, una sorta di villaggio che ha lo scopo di avvicinare le persone alla pratica dello scialpinismo e split board tramite incontri di formazione, escursioni con guide alpine ed esperienze in tenda.

Sci di fondo in Valtellina: novità ed eventi della stagione invernale 2024

livigno
Credit Pixabay

Per lo sci di fondo una delle destinazioni più indicate è la Valmalenco che offre percorsi di difficoltà diversa per permettere a tutti i tipi di sportivi di divertirsi. A Santa Caterina Valfurva troviamo invece la pista Valtellina che si snoda in una ariosa piana e tra incantevoli boschi. Il tracciato dispone di pista tecnica per escursionisti esperti ma anche di piste turistiche con anelli da 2,3 e 5 km. Nel comprensorio di Bormio, la pista Viola offre 12 km per lo sci di fondo lungo l’omonimo fiume. Da segnalare anche il Centro biathlon Valdidentro che rappresenta l’unica possibilità in Lombardia per praticare sci di fondo assieme al tiro con la carabina di piccolo calibro.

A Livigno gli sportivi troveranno oltre 30 km di tracciati esposti al sole. Da non perdere la Marianna Longa, itinerario di 5 km indicato tra dislivelli che stimolano la sfida e la competizione. A Madesimo sono presenti due itinerari ad anello. Il primo, adatto a tutti, è situato sull’alpe Motta ed è raggiungibile con la funicolare Sky Express da Campodolcino o con la navetta da Madesimo. Il secondo parte da Campodolcino e anche in questo caso è facile.

Particolari attività da vivere sulla neve della Valtellina

livigno apertura impianti
(photo credit Pixabay)

A Livigno, il piccolo Tibet, si possono trascorrere emozionanti momenti su una slitta trainata da cavalli, immersi in suggestivi paesaggi innevati. Questa esperienza conquisterà tutti coloro che desiderano vivere una giornata davvero alternativa sulla neve, in compagnia di eleganti cavalli che accompagnano gli ospiti tra boschi ricoperti di neve. Sempre a tema animali, si possono anche scegliere le brevi passeggiate con i lama sulla neve. Per chi cerca l’adrenalina pura, ecco i voli in parapendio. L’escursione prevede la partenza da Carosello 3000, da raggiungere tramite gatto delle nevi, e una volta giunti a destinazione vi aspetta il volo in parapendio con il quale poter ammirare dall’alto Livigno e le montagne circostanti.

La Val di Rezzalo, nel comprensorio di Bormio, offre invece la pista da slittino. Partendo dalla piana di San Bernardo si risale la pista per circa 3 km attraverso abetaie innevate. Dalla cima inizia la tanto attesa discesa, da affrontare anche al chiaro di luna. A Madesimo, il Team Adventure Madesimo vi aspetta per coinvolgenti tour in motoslitta tra salite e discese, tornanti, curve e boschi. La zona di Montespluga è invece famosa per lo snowkite che unisce kitesurf e snowboard, per vivere l’ebbrezza di surfare sulla neve. Ad Arnoga, vicino Bormio, si trova l’Husky Village, pronto ad accogliere tutti coloro che desiderano diventare musher per un giorno. Qui sarà possibile fare esperienze su slitte trainate da husky che correranno sulla neve tra boschi e sentieri dell’Alta Valtellina. Infine, da ricordare che tutta la Valtellina è ricca di tracciati e itinerari per la fat bike, la speciale bicicletta per affrontare agevolmente sentieri innevati.

Valtellina immagini e foto