Piatti tradizionali del Natale: ecco quali sono alcuni dei più famosi da Nord a Sud

Si avvicina il Natale e oltre alle classiche passeggiate nelle città dove poter ammirare i mercatini natalizi e le scintillanti luminarie è anche tempo di pensare alla preparazione dei tradizionali pranzi e cenoni, tipici del periodo. Ma quali sono le migliori pietanze da preparare?

tortellini-in-brodo
Tortellini in brodo (ph credit molinocolombo.it)

Sapori del Natale in Italia

Si sa che le festività natalizie sono importantissime occasioni per ritrovarsi in famiglia, riunirsi con amici e parenti per il tradizionale scambio di auguri e trascorrere delle piacevoli giornate in un clima di relax e spensieratezza.

Questi sono dei momenti di condivisione che, come giusto che sia, vengono vissuti attorno alla tavola per la cena della vigilia o per il pranzo di Natale dove si mangia davvero l’impossibile.

La tradizione enogastronomica italiana, oltre ad essere unica nel suo genere, varia da Nord a Sud e da regione a regione e in questa breve guida vogliamo farvi conoscere alcuni dei principali piatti tipici natalizi, quelli che trionfano sulle tavole, soprattutto il 25 dicembre.

Al Nord Italia, in regioni come il Trentino Alto Adige troviamo come piatti tipici i canederli e come dolce lo strudel. In Piemonte c’è il gran bollito, mentre il Liguria è tradizione preparare gli agnolotti o i ravioli di bietole. Spostandoci verso la Lombardia e il Veneto si trova la polenta, l’anguilla e il baccalà.

Al Centro Italia in Toscana va di scena il bardiccio, i crostini di fegatini e il cappone ripieno. Nel Lazio invece, la sera della Vigilia di Natale si mangia il baccalà e il capitone, mentre nelle Marche e in Umbria il piatto tipico di Natale sono, indubbiamente, i cappelletti in brodo. Come dolci nel centro Italia a Natale il più gettonato è senza dubbio il panpepato. In Emilia Romagna i massimi esponenti del Natale sono passatelli e, ovviamente, tortellini.

Potrebbe interessarti Dove andare a Natale

Spostandoci al Sud Italia troviamo dei piatti più pesanti come in Campania la frittura di paranza o il classico brodo di cappone mentre per quanto riguarda i dolci non possono mancare gli struffoli e i calzoncelli di castagna. In Calabria sulle tavole dominano soprattutto i salumi mentre in Sicilia il pesce e la tipica cassata.