10 città più trafficate al mondo: il nono posto è occupato da un’italiana

Autore:
Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

É stata pubblicata la nuova ricerca di Inrix, Global Traffic Scorecard, che analizza la situazione del traffico e della mobilità in oltre mille città del mondo. Ecco quali sono i risultati.

Città con più traffico al mondo
(ph credit PxHere)

Città con più traffico al mondo: la classifica

La società americana Inrix, ha pubblicato la nuova classifica del Global Traffic Scorecard sul traffico presente nelle principali città del mondo. Il punteggio viene stabilito in base a due fattori: la velocità media dell’andatura in città e le ore trascorse stando fermi nel traffico. Al decimo posto troviamo la città messicana di Monterrey dove le ore perse nel traffico nel 2022 per ogni automobilista sono state 116. Nono posto per Palermo. La città siciliana, con le sue 121 ore di ore fermi nel traffico, aumenta del +11% rispetto al 2021. Solo per l’Italia, dopo Palermo, ci sono Roma, tredicesima (con 107 ore perse di media), Torino, Milano, Genova. Miami, in Florida, guadagna l’ottavo posto per le sue 105 ore trascorse nel traffico da ogni automobilista. Settimo posto per Toronto dove le ore trascorse bloccati in coda per automobilista sono 118, con un aumento del 59% rispetto allo scorso anno.

Al sesto posto troviamo la capitale della Colombia, Bogotà con 122 ore trascorse nel traffico, poi al quinto posto la Grande Mela, New York con 117 ore nel traffico, un costo per ogni automobilista di circa 1.976 dollari e un tasso di congestione che aumenta del 15% ogni anno. Boston si piazza al quarto posto. Nella città più grande del Massachusetts. sono 134 le ore fermi nel traffico per guidatore. Nella zona podio, il terzo posto è occupato da Parigi, i cui abitanti trascorrono 138 ore l’anno bloccati in coda. Secondo posto per Chicago dove i guidatori sprecano 155 ore ogni anno nel traffico. Ma il titolo di città più congestionata del mondo se lo aggiudica Londra dove si rimane bloccati in coda ben 6,5 giorni in media all’anno.