Autonauti 1999: ecco l’incredibile storia di 4 ragazzi che attraversarono l’Oceano Atlantico a bordo di due automobili

Autonauti 1999 è il nome che è stato associato ai quattro ragazzi che hanno avuto il coraggio di attraversare l’Oceano Atlantico a bordo di due semplicissime automobili. Scopri questa incredibile storia.

autonauti-1999

Autonauti 1999: il viaggio su auto-mare da Las Palmas a la Martinica

Avreste mai pensato di poter attraversare l’Oceano Atlantico a bordo di due semplicissime automobili (bellissima foto in alto di www.ilgiornaledeimarinai.it).

Bene, nel lontano 1999 i fratelli Amoretti, Mauro, Fabio e Marco, accompagnati da un amico, Marcolino De Candia, decisero di essere i protagonisti di questa vera e propria odissea in mezzo al mare a bordo di due semplicissime automobili; stiamo parlando di una Volskwagen Passat dell’87 ed una Ford Taunus dell’81.

Prima parlare di questo incredibile viaggio è doveroso dire che, questa bizzarra idea di attraversare l’Oceano Atlantico a bordo di due “auto-mare” venne messa a punto dal papà Giorgio Amoretti, grande giornalista e report atipico, che nel 1978 a bordo di un Maggiolino Volskwagen partì alla volta delle Antille ma, purtroppo, fu subito bloccato dalla Costiera Spagnola.

Giorgio Amoretti non ha mai più tentato questa impresa perchè venne colpito da un male incurabile.

Tornando a questa bizzarra impresa, i 4 giovani salparono dal porto di Las Palmas all’alba del 4 maggio 1999 per raggiungere la Martinica, meravigliosa isola caraibica appartenente alle Piccole Antille.

A questo punto la domanda più lecita da farsi è:come facevano a viaggiare della automobili sull’acqua?

Una volta finita la riserva di carburante, dei due piccoli fuoribordo posizionati sulle auto, i motori vennero gettati in mare e per viaggiare vennero utilizzati un paracadute ascensionale e delle vele montate alla buona.

Fabio e Mauro, purtroppo decisore di mollare e vennero recuperati da un elicottero mentre Marco e Marcolino decisero di proseguire.

Dopo varie peripezie e dopo ben 113 giorni in mare, il 31 agosto 1999, Marco e Marcolino raggiunsero la Martinica accolti da familiari e giornalisti ma a Marco venne data la triste notizia della morte del padre.

A proposito. Le automobili restavano a galla grazie a dei supporti in polistirolo.