Dal Sudafrica alla Russia: 22387 chilometri e 4492 ore per completare il cammino più lungo del mondo


Il cammino più lungo del mondo parte da Cape Town in Sudafrica ed arriva a Magadan in Russia. Informazioni generali e tempi di percorrenza.

cammino-mondo


Cammino più lungo del mondo: informazioni e quanto tempo occorre per percorrerlo

Siamo stati sempre abituati a pellegrinaggi o mega percorsi come il celebre Sentiero degli Appalachi che si sviluppa per 3.500 km sulla costa orientale degli Stati Uniti D’America oppure come il Cammino di Santiago che è, forse, il più famoso al mondo e si sviluppa su un percorso di 800 km ma, fidatevi, ancora non avete “visto” nulla.

A tal proposito stiamo parlando di qualcosa di epico e di unico ovvero il Cammino il più lungo del mondo.

Il Cammino più lungo del mondo parte da Città del Capo in Sud Africa ed arriva a Magadan in Russia e per percorrerlo ci vorrebbero circa 561 giorni camminando in media 10/12 ore al giorno oppure 4492 ore, ovvero 187 giorni, camminando praticamente senza sosta, insomma quasi impossibile.


Leggi anche: Cammino di Dante: tappe esilio e durata del percorso

Per affrontare questo viaggio/percorso a ritmi umanamente sostenibili ci vorrebbero circa 3 anni.

cammino-mondo-itinerario

Google Maps ha tracciato in modo impeccabile il tragitto da Cape Town a Magadan ma anche l’Interesting Engineering ha riportato in maniera perfetta questo incredibile sentiero ed ha anche analizzato tutti i punti e le varianti possibili.

Secondo l’Interesting Engineering, la nota community degli appassionati di ingegneria di tutto il mondo, questo straordinario sentiero può essere percorso solo partendo con lo stretto necessario in quanto durante il viaggio alcune cose quali abiti, scarpe ed oggetti devono essere venduti e comprati in continuazione per diversificarli e tutto questo ha un perchè.

Durante il sentiero della Strada più lunga del Mondo si cambierebbero ben 17 paesi, tutte e 4 le stagioni e ben 6 fusi orari e si camminerebbe immersi in deserti o in zone ghiacciate senza mai attraversare un mare, un lago o un fiume in quanto il percorso è costituito da ponti e strade.

Il percorso del Cammino più lungo del mondo prevede anche incontri con animali pericolosi delle foreste pluviali come serpenti o coccodrilli, degli habitat più freddi come orsi polari e degli habitat desertici.

Ricordiamo che, almeno per il momento, si rischierebbe di incappare in guerre critiche come quelle del Sudan oppure guerre anarchiche.


Potrebbe interessarti: Cammino di San Francesco Via del Nord: tappe

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta