Fare esperienze di viaggio insolite. Birra e spiritualità sul sentiero delle abbazie dei monaci trappisti

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

In Belgio esiste un cammino tra suggestive abbazie dei monaci trappisti in Vallonia per scoprire la birra famosa in tutto il mondo per il suo caratteristico sapore.

sentiero-abbazie-trappiste-birra-belgio

Il Sentier GR des trappistes de Wallonie tra birra e spiritualità

La Vallonia è una delle tre regioni che compongono il Belgio, una terra caratterizzata da foreste, vallate e colline. Tra il verde del suo paesaggio si celano anche piccoli tesori come le numerose abbazie dove viene prodotta la birra trappista, famosa in tutto il mondo. Il Sentier GR des trappistes de Wallonie propone un viaggio alla scoperta di questa realtà secolare e tutt’ora esistente. 290 chilometri di percorso che condurrà gli escursionisti di abbazia in abbazia. L’itinerario è diviso in due sezioni, da Chimay a Rochefort (174 km) e da Rochefort a Orval (116 km). Ottimamente segnalato, alcune tappe sono di facile percorrenza e possono essere affrontate da chiunque.

Le abbazie da scoprire sono tre. L’abbazia cistercense di Notre-Dame d’Orval risale al 1132 ed è ancora sede di una comunità di monaci presso la quale si possono conoscere un museo monastico, il giardino delle erbe medicinali e la birra trappista, prodotta tra le mura del monastero. L’abbazia di Notre-Dame de Saint-Rémy, a 3 km da Rochefort, è sede di una comunità di monaci trappisti, cistercensi di stretta osservanza, risalente al 1230. Nota soprattutto per il suo birrificio, è possibile degustare birre trappiste nei negozi della città. Infine, l’abbazia di Scourmont, vicino a Chimay, comprende anche una fattoria, una fabbrica di birra e un caseificio. A pochi passi dall’abbazia, la Chimay Experience propone una visita sulla produzione delle birre e dei formaggi trappisti locali.