Festeggiare il Capodanno in diversi periodi dell’anno: ecco i 5 Paesi dove andare nel 2023

Le vacanze non finiscono mai. Sarebbe bello se fosse realmente così. Purtroppo, dopo il capodanno, in molti iniziano a soffrire della nostalgia post vacanze di Natale. Soprattutto dopo l’Epifania che ogni festa porta via. Tuttavia, esistono altri capodanni in diversi Paesi che festeggiano l’arrivo del nuovo anno in date differenti rispetto a quella della maggior parte dei Paesi Europei e del continente americano. Scopriamo quali sono.

capodanno-1
(ph credit Pixabay)

5 Capodanno in 5 Paesi diversi: quali sono i più suggestivi e date 2023

Il capodanno festeggiato qui in Italia, così come in altri Paesi Europei e del continente americano segue le date del cosiddetto calendario Gregroriano introdotto da Papa Gregorio nel 1582 per correggere alcuni difetti di quello che vigeva in epoca precedente detto “Giuliano” in quanto diffuso da Giulio Cesare nel 46 A.C. Il “calendario Giuliano”, ancora oggi, è utilizzato da molti Paesi di religione ortodossa tra cui Russia, Bielorussia e Serbia con la data del capodanno che cade il 14 gennaio. Ad ogni modo, ci sono capodanni da festeggiare in diversi periodi dell’anno. Vediamo quelli più noti:

  • Capodanno berbero in Marocco: si festeggia il 12 gennaio per celebrare, in questa occasione, l’anno 2973 secondo il popolo Amazigh. Per festeggiarlo in loco, si può pensare a una bella vacanza a Marrakech, la città più turistica del Marocco.
  • Capodanno cinese a New York: nella grande mela c’è una cospicua comunità cinese che festeggia uno dei capodanni più famosi al mondo che cade la sera del 21 gennaio 2023 quando si entrerà nel cosiddetto “anno del coniglio d’acqua”.
  • Capodanno persiano a Tirana: si tratta di una delle celebrazioni più antiche al mondo che si svolge tra il 20 e il 22 marzo.
  • Capodanno thailandese a Songkran: si festeggia tra il 13 e il 25 aprile non solo in Thailandia ma anche in diversi Paesi buddhisti ed è fortemente legato ai ringraziamenti per la fine della stagione secca e all’idea di purificazione.
  • Capodanno ebraico di Rosh Hashanah: cade il 15 settembre ed è soprattutto un giorno di riflessione e meditazione,