Il Tramonto di Odorisio: il suggestivo gioco di luce tra architettura e astronomia

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

A Santa Vittoria In Matenano va in scena lo spettacolare gioco di luce che da secoli si ripete ogni anno al tramonto nella prima settimana di agosto. Ecco di cosa si tratta. 

tramonto-di-odorisio

Il Tramonto di Odorisio: cos’è ed informazioni

Santa Vittoria in Matenano è un comune della provincia di Fermo, nelle Marche, dove dal 1236 si svolge il misterioso evento naturale, ribattezzato il Tramonto di Odorisio. Nella prima settimana di agosto, infatti, da secoli il sole, nella sua parabola al tramonto, attraversa con la sua luce la storica porta della Torre di Odorisio Abate dei farfensi a Podestà di Santa Vittoria. La Torre, che è il simbolo della cittadina, risale al 1236 ed è da allora che si forma questo emozionante gioco di luci che illumina di magia il centrale corso Matteotti, sul quale affacciano ancora palazzi quattro e cinquecenteschi.

Questo fenomeno, che dura quasi un settimana, raggiunge il suo culmine in un giorno particolare. Ed è proprio quel giorno che l’amministrazione comunale ha deciso di celebrare la congiunzione tra astri e architettura con una festa chiamata “Festa del Sole”. Quest’anno la Festa del Sole si terrà domenica 7 agosto 2022. L’evento unisce storia, architettura, natura e astronomia poiché, oltre a romantici momenti musicali, si tengono conferenze e dibattiti con relatori di fama. Secondo l’architetto Stefania Bellabarba, che ha studiato il fenomeno e curato il programma della festa, il Tramonto di Odorisio non è un fatto casuale: “Crediamo che questo fenomeno sia stato voluto da Odorisio poiché in epoca antica le città e i monumenti venivano costruiti seguendo anche l’astronomia”.