In questa “città fantasma dei castelli” della Turchia sembra di essere a Disneyland. Roba da non credere

Somiglia a una città fantasma, dall’aspetto cupo ed inquietante, che se visto da una prospettiva diversa sembra simile a una Disneyland abbandonata. Si chiama Burj Al Babas Villa, villaggio progettato nella Turchia nord-occidentale, nel distretto provinciale di Boli, a circa tre ore di distanza da Istanbul.

Burj-Al-Babas
Burj Al Babas Villa (ph credit facebook Geopop)

Villaggio di Burj Al Babas Villa: caratteristiche ed informazioni

Immaginate solo per un attimo un intero villaggio, mai completato, dove le abitazioni sono dei castelli: benvenuti a Burj Al Babas Villa.

Il progetto, avviato nel 2014, da un consorzio di imprenditori locali, mirava a realizzare un villaggio formato da edifici tutti identici tra loro, dalla forma stravagante, simile a dei castelli con tratti kitsch, con l’obiettivo di proiettare il turismo di massa anche nelle zone periferiche della Turchia maggiormente prese d’assalto dai visitatori di tutto il mondo per ammirare le bellezze di un Paese ricco di storia, tradizioni e cultura millenarie. Tuttavia, il progetto, si è rivelato un vero disastro, conclusosi con il fallimento del “Sarot Group” dei fratelli Yerdelen.

Gli edifici sono stati realizzati in maniera pregevole con pavimenti in legno, stucchi, decorazioni marmoree ed eleganti rifiniture. Sembra che dovessero essere destinati alle classi sociali più agiate della Turchia. Ma qualcosa è andato storto. Il loro prezzo, che si aggira dai 370mila ai 500mila dollari per 325 metri quadrati è stato già sborsato da 350 acquirenti, che al momento però si ritrovano con in mano un pugno di mosche, visto che nel 2019 è stato dichiarato il fallimento del consorzio, con il villaggio che e rimasto “appeso” in una sorta di “work in progress” che sembra destinato a non terminare. Il tutto, quindi, destinato a rimanere una città fantasma senza un futuro certo e programmato.