“L’Amalfi del Regno Unito”. In Cornovaglia c’è un bellissimo borgo di cottage sul mare. Ma è privato e per visitarlo occorre pagare

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

300 anime appena, bellissimi cottage bianchi che si affacciano sul Mar Celtico, vicoli che si inerpicano e una natura straordinaria. Benvenuti a Clovelly Village. Ma è un’intera proprietà privata e per visitarlo occorre pagare.

Clovelly-Village

Clovelly Village: dove si trova info e costi

Talmente pittoresco da essere ribattezzato l’Amalfi del Regno Unito, Clovelly Village si trova a Devon, sulla penisola di Cornovaglia. Qui le macchine non possono entrare e circolare, la vita dei 300 abitanti si svolge a ritmo lento, lontano dal caos e traffico. Le case sono antiche e le strade acciottolate. Il tutto contribuisce a creare un’atmosfera fiabesca, grazie anche ai suoi paesaggi da cartolina. Il villaggio si affaccia a picco sul mare che lambisce le case dei pescatori. I vicoli portano a numerosi cottage bianchi risalenti al Cinquecento, aggrappati alla collina. Scendendo si arriva all’antico porto punteggiato dalle barche colorate. Un borgo che merita davvero una visita ma prima di entrare, bisogna pagare.

Il paesino di Clovelly Village infatti, è un’intera proprietà privata, un caso unico in tutto il Paese. Sin dalla sua fondazione è appartenuto alla regina consorte d’Inghilterra Matilde di Fiandra. Nel 1738 fu acquistato dalla famiglia Hamlyn i cui membri vivono ancora in uno dei cottage. Il pagamento richiesto per l’accesso si aggira sui 9€ per gli adulti e 5€ per i bambini ma sono previsti anche abbonamenti formato famiglia. Il contributo serve alla manutenzione del villaggio stesso. La visita, comunque, vale assolutamente la pena. Basti pensare che i colori e gli scorci di questo romantico villaggio hanno stregato anche visitatori famosi come lo scrittore Charles Dickens e artisti come William Turner.

Potrebbe interessarti Acquario Village