Nasce il “Sentiero della Fotografia”, il nuovo spettacolare trekking in Val di Sole

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Nasce tra i 700 e i 2.000 mila metri un nuovo itinerario espositivo dove camminare tra fotografie che raccontano la montagna e la magnifica natura della Val di Sole, in Trentino. Ecco di cosa si tratta.

sentiero-della-fotografia-val-di-sole

Sentiero della Fotografia: informazioni

In alcuni dei luoghi più significativi della Val di Sole e del Parco Nazionale dello Stelvio è stato allestito il Sentiero della Fotografia, un’esposizione en plein air di 12 scatti in formato gigante, dotati di cornici di legno locale. Le suggestivi immagini descrivono la realtà e la vita della montagna. L’autore dei 12 scatti è Jérome Sessini, fotografo francese di origini italiane, dell’agenzia Magnum Photos. Sessini è noto per aver documentato i conflitti del Medio Oriente, la violenza legata al traffico di droga in Messico, le proteste antigovernative in Ucraina, la crisi degli oppioidi negli Usa e la situazione delle minoranze indigene in Cambogia.

Il Sentiero della Fotografia è individuabile grazie a una mappa e al sito www.ilsentierodellafotografia.eu dove è possibile consultare contenuti extra per approfondire questo progetto. L’obiettivo è raccontare la montagna da diverse angolature, attraverso storie, tradizioni, scelte e stili di vita e progetti per il futuro. Il Sentiero della Fotografia prevede inoltre un “bonus” perché la tredicesima postazione, dedicata alle “persone della vallata” presso la cappella del Castello di Caldes, arricchisce il percorso espositivo della mostra “Vivere in alto – Uomini e montagne dai fotografi di Magnum, da Robert Capa a Steve McCurry“, aperta al pubblico fino al 9 ottobre prossimo. Si tratta di un itinerario che racconta il delicato rapporto dell’uomo con la montagna tramite le immagini dei fotografi dell’Agenzia Magnum Photos.