Non solo Pisa: ecco le altre 7 torri più pendenti e straordinarie del mondo

Federica Massari
  • Giornalista professionista

Sebbene quella di Pisa sia una delle più famose ce ne sono molte altre nel mondo: le sette torri più pendenti d’Italia e sparse per il pianeta.

Torre di Pisa
Torre di Pisa

Torri pendenti più belle e straordinarie del mondo: informazioni e caratteristiche

La Torre di Pisa di Piazza dei Miracoli è il campanile della Cattedrale di Santa Maria Assunta e risale al 1173: è alta 56 metri, pesa 14.500 tonnellate con un pendenza di 4,8° ed è il simbolo della città toscana. A Suzhou in Cina c’è la Pagoda della Collina della Tigre, risalente al 961. Alta 47,3 metri, pesa 7000 tonnellate circa. Ha una pendenza di 3° e sessanta anni fa sono iniziati i primi interventi di messa in sicurezza.

In Russia a Sverdlovsk Oblast si trova la Leaning Tower of Nevyansk risalente all’XVIII secolo: con una pendenza di 3° e alta 57,5 metri. Si pensa che il suo architetto, rimasto ignoto, abbia avuto l’idea della pendenza. Nella città tedesca di Suurhusen si erge l’omonima torre con una pendenza di 5,19° e secondo il libro del Guinness dei Primati fino al 2010 era considerata la torre più pendente del mondo. È stata aggiunta nel 1450 a una chiesa risalente al XIII secolo.

A Gort in Irlanda c’è la Torre del monastero in rovina di Kilmacduagh risalente al X secolo: questa costruzione pendente venne usata come rifugio, campanile e torre di guardia. Tornando in Italia a Bologna si trova la Torre degli Asinelli (pendente 1,3°), con i suoi 97,20 metri di altezza, si può raggiungere salendo ben 498 scalini. La Torre di San Pietro in Castello a Venezia, risalente al 1463, pende a causa dell’azione dell’acqua che bagna il suolo.