Prestiti per andare in vacanza: in Italia c’è stato un vero e proprio boom

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

In Italia notevole aumento delle richieste di prestiti per poter andare in vacanza: quest’anno sono oltre 70 mila gli italiani che ne hanno fatto domanda pur di non rinunciare a una vacanza su un’isola greca o alle Maldive.

prestiti-per-andare-in-vacanza

Prestiti bancari per andare in vacanza: la strada scelta da molti italiani

6 mila euro da restituire in 4 anni: è questa in media la cifra richiesta in prestito alle banche da oltre 70 mila italiani per poter partire e andare in vacanza. Quindi l’inflazione e il caro-vita non fermano gli italiani, disposti a scegliere il prestito bancario pur di partire per le tanto agognate ferie e vacanze per l’estate 2022. Sarebbero, infatti, già 70 mila le richieste di finanziamento per poter trascorrere una settimana su un’isola greca o alle Maldive. Gli italiani hanno avanzato domanda nei primi da gennaio a giugno in modo da poter programmare e sostenere le spese legate al periodo di vacanza estiva.

Sembra essere un boom, dal momento che le richieste di prestito per andare in vacanza sono quasi raddoppiate rispetto all’estate 2021. A pesare, sicuramente, le forti limitazioni vissute in questi ultimi due anni. Sembra che ora gli italiani non siano più disposti a rinunciare alle vacanze, e partono a discapito del caro-prezzi. Mediamente, chi fa domanda per un prestito per le vacanze, chiede circa 6 mila euro da restituire in 4 anni. Il tutto per una rata mensile che ammonta a circa 107 euro. Ma qual è l’identikit dei richiedenti? Si tratta soprattutto di giovani tra i 30 e i 35 anni, lavoratori dipendenti con un contratto a tempo indeterminato.

Potrebbe interessarti Dove andare a Natale