Torna la magia del Treno del Foliage, ecco le nuove date di un degli eventi più attesi dell’anno

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Dal 15 ottobre al 6 novembre a bordo dei treni della Ferrovia Vigezzina-Centovalli: tra Piemonte e Canton Ticino un indimenticabile viaggio nell’autunno. 

treno del foliage 2022

Treno del Foliage 2022: informazioni

Torna una delle esperienze dell’autunno più amate e che negli ultimi anni ha registrato un vero e proprio boom di viaggiatori: il biglietto speciale Treno del Foliage, per salire a bordo dei convogli della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, che unisce la Svizzera all’Italia attraverso 52 km di percorso inserito dalla Lonely Planet tra i dieci più spettacolari d’Europa. Tra i colori dell’autunno, il tragitto si trasforma in una tavolozza da mozzare il fiato: la tratta italiana, con partenza da Domodossola, sale lungo la valle dei pittori, la Valle Vigezzo, fino al punto più alto, Santa Maria Maggiore. A questa altitudine i treni proseguono fino al confine: sul versante svizzero i binari iniziano a scendere lentamente e dalle Centovalli raggiungono Locarno e la sponda elvetica del Lago Maggiore.

Tra ottobre e novembre i boschi attraversati dai treni bianchi e blu della Ferrovia Vigezzina-Centovalli si infiammano di calde tonalità e suggestive sfumature, lungo un susseguirsi di gole profonde e incantevoli pianori di media montagna, incorniciati dalle vette con la prima neve. Ed ecco allora che dal 15 ottobre al 6 novembre sarà possibile acquistare il biglietto e salire a bordo del Treno del Foliage. Un viaggio di andata e ritorno sull’intera linea, per poco meno di due ore di viaggio per tratta, con la possibilità di effettuare una sola sosta intermedia (all’andata o al ritorno) per scoprire una delle località toccate dal tragitto ferroviario. Il viaggio potrà iniziare, a libera scelta, da uno dei due capolinea, la piemontese Domodossola o la ticinese Locarno. Date le previsioni di forte afflusso è obbligatoria la prenotazione dei posti a sedere.