Il Treno di Dante: un incredibile viaggio tra i borghi dell’Appennino Tosco-Romagnolo

Sara Perazzo
  • Dott. Storia Medioevale

Cultura, arte, enogastronomia e turismo lento a bordo di un treno storico sulle tracce del Sommo Poeta. Sono i punti di forza del Treno di Dante che attraversa dell’Appennino Tosco-Romagnolo. Tutte le informazioni utili per salire a bordo. 

treno-di-dante

Treno di Dante: percorso e informazioni utili

Segnatevi l’appuntamento in agenda perché si tratta di un’esperienza di viaggio unica tra arte, cultura ed enogastronomia a bordo di un treno storico che attraversa l’Appennino Tosco-Romagnolo alla scoperta delle terre che Dante Alighieri visitò nel suo cammino tra Firenze e Ravenna. Il treno di Dante copre un percorso che unisce celebri città d’arte e borghi medievali con una straordinaria natura. Il treno di Dante è pronto a ripartire i sabati e le domeniche dal 27 agosto al 30 ottobre (escluso il 10 settembre), con una corsa straordinaria martedì 1° novembre. Il convoglio è un Centoporte e percorre la linea ferroviaria Faentina, la prima in Italia ad attraversare gli Appennini. Ma qual è il percorso del Treno di Dante? Scopriamolo insieme.

Il treno parte da Firenze, la città dove Dante è nato nel 1265, e giunge a Ravenna, la città in cui il Sommo Poeta completò la Commedia e trascorse gli ultimi anni della sua vita. In mezzo tante piccole tappe e soste, per visitare alcuni dei borghi più belli d’Italia, musei, attrazioni naturalistiche, sperimentare degustazioni enogastronomiche, vivere attività sul territorio. Le esperienze di viaggio sono personalizzabili in base a speciali pacchetti. Il treno dispone di classe standard con i caratteristici interni di legno, la prima e la seconda classe con i divani imbottiti e dettagli Liberty, il vagone postale e la motrice storica.