Aggiornamento meteo inverno 2021 2022: molto probabilmente sarà una stagione da record, arriva La Nina

29/09/2021

Previsioni meteo inverno 2021 2022. Gli ultimissimi “dati atmosferici” elaborati da più modelli climatici prevedono l’arrivo de La Nina che potrebbe “scatenare” una delle stagioni invernali più rigide degli ultimi 10 anni. Vediamo nel dettaglio cosa potrebbe accadere.

meteo-inverno-2021-2022

Previsioni meteo inverno 2021 2022: clima e temperature in Italia

Anche se l’autunno 2021 sarà, in linea di massima, una stagione alquanto statica da Nord a Sud, l’inverno, con molta probabilità ci regalerà tante sorprese, anche in anticipo.

Ebbene si, gli ultimissimi dati elaborati dal modello climatico americano GFS e dal modello climatico europeo ECMWF che è quello più affidabile a cui facciamo sempre riferimento, prevedono l’arrivo anticipato de La Nina che potrebbe iniziare a far cadere gelo e neve sull’Italia già a partire dalla metà di dicembre 2021.

Giusto per dare qualche delucidazione in più, gli esperti meteo e gli scienziati considerano La Nina in inverno ed El Nino in estate come “fenomeni meteorologici più potenti ed insistenti del pianeta” che sono in grado di influenza il clima di oltre il 50% della terra.


Leggi anche: Previsioni Meteo autunno inverno 2021 2022: previsto il ritorno de La Nina, stravolgimenti atmosferici già da inizio ottobre

Detto questo cerchiamo di capire quale sarà l’andamento atmosferico dell’inverno 2021 2021, ovviamente caratterizzata da un possibile arrivo anticipato de La Nina.

inverno-2021-neve

La Nina è uno fenomeno meteorologico in grado di raffreddare in modo “straordinario” le acque superficiali dell’Oceano Pacifico Centro-Orientale e, quindi, è in grado di influenzare il clima dell’Italia e dell’Europa; insomma è in grado di stravolgere la circolazione atmosferica su tutto il Vecchio Continente.

Secondo gli esperti meteo è molto probabile che La Nina spinga l’Anticiclone Siberiano verso l’Italia già a partire da dicembre 2021.

L’Anticiclone Siberiano, per fare il suo ingresso nel nostro Paese, utilizzerà la cosiddetta “Porta di Bora” e porterà con se importanti nevicate e freddo gelido.

Almeno per il momento i mesi più freddi della prossima stagione invernale dovrebbero essere gennaio e febbraio (previste intense nevicate in pianura) anche se copiose nevicate sono attese a dicembre sulle Alpi e sugli Appennini.

Come sempre ricordiamo che queste sono ancora delle proiezioni future che non stabiliscono nulla di certo e concreto anche perchè, almeno per il momento, gli occhi sono puntati sull’andamento atmosferico della stagione autunnale.


Potrebbe interessarti: Marocco del Sud e Marrakech tour e itinerario