Aggiornamento meteo novembre 2021: Anticiclone Russo-Siberiano pronto ad investire l’Italia, previste straordinarie nevicate. Ecco quando

09/11/2021

Previsioni meteo novembre 2021, aggiornamento del 9 novembre. Previsto l’arrivo di un Anticiclone Russo-Siberiano, conosciuto anche come Orso Russo, gergalmente parlando, che potrebbe portare forti gelate, straordinarie nevicate a bassa quota e un incredibile calo delle temperature.

aggiornamento-meteo-novembre-2021

Anticiclone Russo-Siberiano: ecco quando potrebbe arrivare e quale zone potrebbe colpire

Negli ultimi giorni stiamo assistendo a nevicate tra i 1200 ed i 1500 metri di altitudine e al passaggio di perturbazioni stracolme di pioggia che stanno creando tantissimi disagi soprattutto al Sud e sulle Isole Maggiori e, per sommi capi, sono accettabili se prendiamo in considerazione il periodo di riferimento.

La cosa più anomala, almeno per quanto riguarda il mese di novembre, è un “inverno anticipato”.

Avete mai sentito parlare dell’Anticiclone Russo-Siberiano? Ve lo spieghiamo molto velocemente.

L’Anticiclone Russo-Siberiano è una figura di alta pressione termica di natura artica-continentale che si origina nella stagione invernale in Asia settentrionale, il suo “cuore pulsante altopressorio” si trova nella Siberia Orientale e determina, in maniera preponderante, il tempo invernale in una vastissima area del continente eurasiatico.


Leggi anche: I 10 borghi più belli e caratteristici delle isole in Italia

meteo-novembre-2021-nevicate

Ebbene, gli ultimissimi dati elaborati del Modello Climatico Europeo (ECMWF), vedendo l’andamento di questa bolla d’aria gelida, prevedono che, con molta probabilità, possa tranquillamente scivolare dapprima sui Paesi del Nord Europa per poi investire l’Italia.

L’Anticiclone Russo-Siberiano potrebbe fare il suo ingresso in Italia a partire dalla seconda metà del mese di novembre 2021 e potrebbe colpire soprattutto le Regioni Centro-Settentrionali.

Con l’arrivo di questa straordinaria bolla d’aria gelida sono previste forti gelate (temperature ben al di sotto dello zero) ed intense nevicate a bassa quota.

Molto probabilmente quest’aria molto fredda colpirà anche le Regioni Meridionali e, forse, risparmierà le Isole Maggiori.

Almeno per il momento queste sono semplici proiezioni che non stabiliscono nulla di concreto e preciso quindi meritano di ulteriori approfondimenti che, senza alcun dubbio, seguiranno nei prossimi giorni.