Aggiornamento meteo primavera 2022: aprile e maggio con caldo tipicamente estivo ma attenzione ad eventi estremi

Aggiornamento meteo primavera 2022. A prescindere da marzo che continuerà ad avere un clima tipicamente invernale, i mesi di aprile e maggio saranno caratterizzati, con molta probabilità, da temperature straordinarie ben al di sopra delle medie stagionali. Particolare attenzione meritano i cosiddetti “colpi di coda dell’inverno” che sono sempre dietro l’angolo.

meteo-primavera-2022-aggiornamento

Anticipo previsioni meteo aprile e maggio 2022: clima e temperature

Nell’ultimissimo aggiornamento meteo riguardante la primavera 2022, abbiamo parlato di una possibile stagione caratterizzata per lo più da tempo instabile e da temperature ben al di sotto delle medie ma, a quanto pare, non sarà così.

Anche se marzo, il primo mese di primavera, sarà quasi sempre caratterizzato da clima e temperature instabili, soprattutto non consone al periodo, aprile e maggio si presenteranno in un modo incredibilmente straordinario.

Gli ultimissimi dati elaborati dal modello climatico europeo a medio e lungo termine (ECMWF), almeno per il momento sono abbastanza chiari infatti prevedono un vero e proprio exploit delle temperature a partire dal mese di aprile.

meteo-primavera-2022-aggiornamento-sole

Per molti questa particolare “positività atmosferica” potrebbe essere  favorevole ma purtroppo non è così in quanto le temperature troppo elevante potrebbero totalmente sconvolgere l’agricoltura e la vegetazione in generale causando danni irreparabili.

Le Regioni Settentrionali, purtroppo, saranno quelle più colpite da questa fase anomala della primavera quindi dovranno fare seriamente i conti con le nebbie cariche di inquinamento e, soprattutto, con la siccità.

Tirando le somme, i mesi di aprile e maggio saranno caratterizzati dalla persistenza dell’Anticiclone Africano che piomberà sull’Italia con largo anticipo facendo alzare le temperature oltre i 30°.

Molti di voi si chiederanno:”E’ arrivato il momento di fare il tanto atteso cambio di stagione”.

Consigliamo di essere prudenti in merito a questa cosa perchè i “famigerati” colpi di coda dell’inverno sono sempre dietro l’angolo ed il verificarsi di fenomeni atmosferici estremi è decisamente possibile.