Meteo 16 e 17 luglio 2022: sarà un weekend di fuoco ma il bello deve ancora venire

Previsioni meteo sabato 16 e domenica 17 luglio 2022. Ci sarà tanto sole su tutta l’Italia a prescindere da qualche fenomeno sparso. Al Nord le temperature tenderanno a perdere qualche grado ma saranno, in ogni caso, roventi mentre al Sud e sulle Isole Maggiori l’Anticiclone Africano darà il meglio di se.

meteo-16-17-luglio-2022

Previsioni meteo sabato 16 e domenica 17 luglio 2022: clima e temperature da Nord a Sud

La sesta super ondata di caldo di questa pazza estate 2022 investirà tutta l’Italia proprio durante il weekend del 16 e 17 luglio 2022.

Purtroppo, carissimi lettori, il clima è impazzito e stiamo raggiungendo il punto di non ritorno, pensate che anche la neve in cima al Monte Bianco si sta sciogliendo e stiamo parlando di ben 4089 metri di altitudine.

Gli esperti meteo sono più che convinti che questa super fiammata dell’Anticiclone Africano “Apocalisse” durerà almeno 10 giorni ma il problema è che potrebbe arrivare qualcosa di ancor più incredibile.

A prescindere da questo, l’allarme siccità resta il più grande problema anche se con il super caldo non si scherza.

Nel titolo abbiamo detto:“il bello deve ancora venire”.

meteo-16-17-luglio-2022-caldo

Ebbene si, a partire dalla metà della prossima settimana questa super fiammata africana raggiungerà l’apice della potenza quindi dovremo fare i conti con le fastidiosissime notti tropicali e, soprattutto, con temperature insopportabili.

Venendo ad oggi, sabato 16 luglio 2022, la giornata sarà super soleggiata da Nord a Sud anche se qualche temprale di calore è atteso sul basso Trentino Alto Adige, solo durante le ore pomeridiane.

Domenica 17 luglio 2022, ci sarà ancora tanto sole su tutta l’Italia e qualche nuvola in transito non sarà fastidiosa in quanto irrilevante.

Per quanto riguarda le temperature, al Nord tenderanno a perdere qualche grado ma le massime, raggiungendo i 35°, saranno in ogni caso calde mentre al Sud e sulle Isole Maggiori tenderanno ad essere roventi con valori compresi tra 37°/38° senza escludere picchi di 40°.