Meteo dal 23 al 27 gennaio 2023: la circolazione depressionaria non molla la presa. L’inverno incalza

Previsioni meteo da lunedì 23 a venerdì 27 gennaio 2023. Durante la settimana non sono previsti scossoni di notevole importanza in quanto la circolazione depressionaria continuerà a “bazzicare” indisturbata su tutta la penisola. Prevista un breve tregua martedì 24. Ecco più nel dettaglio cosa potrebbe accadere.

meteo-gennaio-fine
(ph credit Pixabay)

Previsioni meteo da lunedì 23 a venerdì 27 gennaio 2023: clima e temperature in Italia

Dopo un weekend comandato dal super freddo e piogge a tratti severe sulle Regioni Meridionali, la nuova settimana di gennaio 2023, vedrà ancora come protagonista indiscussa la circolazione depressionaria.

Stando agli ultimi aggiornamenti del modello climatico europeo ECMWF, questa straordinaria area depressionaria, con molta probabilità, continuerà ad interessare il “Belpaese”, ancora per diversi giorni anche se inizierà ad indebolirsi.

Per quanto riguarda le temperature, soprattutto le massime non subiranno notevoli scossoni e si manterranno al di sotto delle medie stagionali da Nord a Sud.

Venendo ad oggi, lunedì 23 gennaio 2023, è previsto il ritorno delle piogge sul Settentrione, soprattutto sulle Regioni di Nord Est, pioverà anche sulle Marche, sulla Toscana, basso Lazio, sulle coste della Campania e su parte delle Isole Maggiori.

In serata i fenomeni tenderanno a diminuire sulle Isole Maggiori e tenderanno ad espandersi anche sulle Regioni di Nord Ovest.

Martedì 24 gennaio 2023, il maltempo tenderà a rallentare un po’ su tutta l’Italia, ci saranno poche piogge e le temperature subiranno un rialzo, seppur lieve.

Nei giorni successivi, anche se il quadro meteorologico dovrebbe essere decisamente più favorevole da Nord a Sud, la circolazione depressionaria potrebbe guadagnare di nuovo terreno in quanto alimentata da venti freddi Nord Orientali e l’arrivo di una massa d’aria fredda proveniente dalla Russia, non è da escludersi.

Come sempre, consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.