Meteo dal 27 novembre al 1° dicembre 2023: Italia nel mirino del forte maltempo e del gelo invernale. La “Porta Artica” si è spalancata precocemente

Previsioni meteo da lunedì 27 novembre a venerdì 1° dicembre 2023. Il mese centrale dell’autunno si chiuderà con il passaggio di ben due perturbazioni accompagnate da freddi venti di burrasca che faranno ulteriormente tracollare le temperature su quasi tutto lo stivale. Probabile neve in pianura, ancora tante piogge e fenomeni meteorologici estremi. Vediamo più nel dettaglio dove nevicherà e dove sono previsti nubifragi.

meteo-inverno
(ph credit www.voloscontato.it)

Previsioni meteo da lunedì 27 novembre a venerdì 1° dicembre 2023: neve, precipitazioni e temperature

In questo 2023 qualcosa a livello emisferico è profondamente cambiato in quanto la cosiddetta “Porta Atlantica” si è spalancata con largo anticipo e le conseguenze sono ormai palesi da qualche giorno.

Si preannunciava un finale di mese scoppiettante e sarà così in quanto è previsto l’arrivo di altre due perturbazioni in discesa dal Nord Europa a partire da oggi, lunedì 27 novembre 2023, porteranno tanta pioggia, gelate e, molto probabilmente, neve in pianura.

Andando con ordine, a partire dal pomeriggio di oggi, lunedì 27 novembre 2023, la perturbazione n°12 del mese, seppur molto veloce, piomberà sul “mare nostrum”.

Un deciso peggioramento del tempo è atteso in serata quando la perturbazione in questione risparmierà soltanto la Sicilia mentre i riflettori sono puntati sul Lazio e sulla Campania dove il rischi nubifragi è altissimo.

Le temperature tenderanno a calare al Nord e a recuperare qualche grado al Sud mentre la neve cadrà al di sotto dei 1000 metri di altitudine sulle Alpi e sulle Prealpi; attenzione ai venti di burrasca.

Martedì 28 novembre 2023, la perturbazione continuerà ad insistere al Centro Sud portando anche piogge in Sicilia ma, a quanto pare, non sono attese precipitazioni importanti.

Mercoledì 29 novembre 2023, sarà un giorno di tregua ma si tratterà dell’avanguardia di una nuova perturbazione.

Ebbene si, giovedì 30 novembre 2023, è previsto l’arrivo della perturbazione n°13 del mese che porterà nuove precipitazioni, a tratti anche importanti, specie al Nord, su parte delle Regioni Centrali, sulla Sardegna e sulla Campania.

Venerdì 1° dicembre 2023 inizia l’inverno meteorologico e, a prescindere dal freddo e alle gelate al Nord, sono previste ancora piogge, fortunatamente non degne di nota.

Restiamo in attesa di avere informazioni più precise e dettagliate.

meteo-marzo-neve
(ph credit Pixabay)

Aggiornamento previsioni meteo fino al Ponte dell’Immacolata e fino a Natale 2023: qualcosa di grosso bolle in pentola

Stando agli ultimi aggiornamento del Centro Meteo Europeo ECMWF, la cui sede si trova anche in Italia, precisamente a Bologna, città delle meraviglie conosciuta in tutto il mondo come “La Dotta, la Grassa e la Rossa”, fino al Ponte dell’Immacolata 2023 sono previste eccezionali incursioni di aria gelida e blitz anticiclonici.

Altra notizia davvero interessante elaborata sempre dal modello climatico europeo a medio e lungo termine ECMWF è che quest’anno potrebbe essere quello giusto per trascorrere un “Natale sotto la neve”.

Queste due notizie verranno approfondite nel corso dei prossimi giorni.