Meteo estate 2022: la tendenza è sempre più sconvolgente, ipotesi Lucifero fin da subito

Aggiornamento meteo estate 2022. Le possibile tendenza meteo della “Bella Stagione” inizia a prendere “forma”. Il famigerato Lucifero tenderà a stazionare su tutto il bacino del Mediterraneo, Italia compresa, a partire dalla seconda metà del mese di luglio facendo salire le temperature ben oltre le medie stagionali. Ecco gli ultimissimi aggiornamenti.

meteo-estate-2022-lucifero

Aggiornamento meteo estate 2022: temperature in Italia

Da che mondo è mondo, la più classica delle estati mediterranee è sempre stata alquanto siccitosa, questo è un dato di fatto, ma sopravvivere a due stagioni consecutive dominate dalla super potenza dell’Anticiclone Africano non sarà facile.

Quando la primavera entra nel vivo, sia in modo negativo che in modo positivo, i modelli climatici a medio e lungo termine sono in grado di dare notizie sempre più precise sulla stagione seguente, in questo caso l’estate, e gli ultimissimi aggiornamenti confermano quanto detto nelle “guide meteo” precedenti e, sotto alcuni punti di vista, hanno decisamente rincarato la dose.

Con molta probabilità, un ritorno in grande stile del famigerato Lucifero è previsto fin dall’inizio della stagione estiva, per essere più precisi, a partire dalla seconda metà del mese dei luglio 2022.

Purtroppo le conseguenze saranno importanti soprattutto sulle Regioni Centro Meridionali e sulle Isole Maggiori dove regnerà una siccità allarmante.

meteo-estate-2022-lucifero-termometro

Anche sulle Regioni Settentrionali il caldo sarà soffocante ma, qui, bisogna stare molto attenti ad improvvisi eventi estremi molto simili a tempeste di natura tropicale che, come ben sappiamo, sono alquanto pericolose.

Per quanto riguarda le temperature, anche queste sono al momento confermate, ovvero saranno ben al di sopra delle medie stagionali da Nord a Sud e picchi fino a 50° non saranno impossibili, soprattutto in Sicilia.

Se tutto ciò dovesse essere ulteriormente confermato, ci troveremo di fronte a qualcosa di “epico” e di veramente mostruoso davvero molto difficile da gestire.

Per farla breve, dobbiamo dare speranza ai mesi di aprile e maggio, nel senso che possano portarci tanta pioggia, almeno precipitazioni regolari, per far fronte, in parte, alle carenze idriche.

In tutta onestà, speriamo in uno straordinario stravolgimento di fronte per quanto riguarda la prossima estate 2022 perchè vivere una “situazione atmosferica equilibrata” è cosa buona per tutti.