Meteo ferragosto 2022: le prime tendenze non sono molto promettenti ma c’è ancora tanta incertezza

Previsioni meteo ferragosto 2022. Gli ultimissimi aggiornamenti dei modelli climatici non promettono nulla di buono per quanto riguarda il periodo di ferragosto a causa di un notevole cedimento dell’Anticiclone Nord Africano. Ecco quale potrebbe essere il possibile quadro meteorologico.

meteo-ferragosto-2022

Che tempo farà a ferragosto 2022

Prima di parlare del possibile quadro meteorologico delle “festività di ferragosto 2022”, vogliamo farvi conoscere le origini di questa festa.

Il termine ferragosto deriva dal latino “feriae augusti” o “riposo di Augusto” ed è stato istituito nel 18 secolo a.C. dal primo Imperatore di Roman, Ottaviano Augusto.

Detto questo, manca più di una settima al cosiddetto “periodo o festività di ferragosto 2022” e le prime proiezioni meteorologiche non sono molto promettenti.

Gli ultimissimi dati elaborati dai modelli climatici, soprattutto quelli dell’ECMWF che è, in assoluto, il più preciso ed affidabile, proprio in concomitanza con ferragosto 2022 prevedono la veloce discesa di correnti più fresche ed instabili provenienti dal Nord Europa.

Se fino ad ora abbiamo assistito ad un “Anticiclone di Blocco”, con molta probabilità ci troveremo di fronte ad uno vero e proprio “sblocco atmosferico” causato dal cedimento dell’Anticiclone Nord Africano.

Notizia positiva è che il periodo di ferragosto, a prescindere dai vari break temporaleschi che colpiranno alcune zone dell’Italia, vedrà come protagonista l’Anticiclone delle Azzorre; almeno si spera.

A quanto pare le regioni più colpite da break temporaleschi, soprattutto pomeridiani, saranno quelle Settentrionali mentre al Centro Sud e sulle Isole Maggiori dovrebbero ancora essere ben protetti dall’Anticiclone Nord Africano.

Questi sono, al momento, dei semplici “indizi meteo” anche perchè, per avere notizie più concrete ed affidabili, bisogna capire bene l’andamento meteo della settimana che va da lunedì 8 a sabato 13 agosto 2022.

Ovviamente consigliamo sempre di seguire i prossimi aggiornamenti anche perchè il quadro meteorologico potrebbe tranquillamente ribaltarsi da un giorno all’altro, sia in meglio che in peggio.