Meteo Festività Natalizie 2023: caldo eccezionale su tutta l’Italia. Gli ultimi aggiornamenti hanno rincarato la dose

Aggiornamento previsioni meteo Festività Natalizie 2023. Gli ultimi dati elaborati dal Centro Meteo Europeo ECMWF rispetto a ieri sembrano rincarare la dose in quanto dovremo fare i conti con un Anticiclone dei record. Il caldo anomalo si farà sentire da Nord a Sud ma su alcuni settori i cieli presenteranno una nuvolosità irregolare. Vediamo più nel dettaglio dove si registreranno le temperature più alte e dove i cieli saranno grigi.

meteo-natale-caldo
(ph credit www.voloscontato.it)

Aggiornamento previsioni meteo Festività Natalizie 2023: clima e temperature

In questo particolarissimo 2023 proseguono senza tregua le “follie climatiche”; carissimi lettori appassionati del meteo i cambiamenti climatici si stanno facendo sempre più pressanti ed importanti.

Bene, gli ultimi dati elaborati dal Centro Meteo Europeo ECMWF, rispetto a ieri sembrano rincarare la dose dell’ultimo aggiornamento in quanto il “Maxi Anticiclone di Natale” sarà più forte ed eccezionale del previsto.

Diciamoci la verità, questa notizia, soprattutto negli ultimi dieci anni, non fa più così tanto scalpore.

Partiamo dal presupposto che i valori termici saranno ben al di sopra delle medie stagionali su tutta l’Italia e per essere più precisi al Nord le temperature massime saranno comprese tra 11° e 20°, al Centro tra 13° e 20°, al Sud tra 14° e 22° e sulle Isole Maggiori tra 18° e 23°; roba da non credere.

Giusto per rendere l’idea, in questo periodo dell’anno in città come Torino e Milano, ad esempio, i valori termici massimi difficilmente superano i 5° con il sole splendente.

Il clima previsto, quindi, soprattutto a Natale e Santo Stefano, sarà tipicamente primaverile ma i cieli non saranno limpidi per tutti.

L’alta pressione con assenza di vento, durante l’inverno da vita a insistenti nebbie sulle zone pianeggianti del Settentrione quindi cieli particolarmente grigi li avremo sul Friuli Venezia Giulia, sul Veneto, sulla bassa Lombardia e sull’Emilia Romagna.

Non andrà proprio benissimo nemmeno sul versante tirrenico Centro Meridionale dove non si esclude qualche debolissima ed innocua pioggia.

Questa situazione anomala, a quanto pare, durerà almeno fino al 28 dicembre 2023 e, orientativamente, tra il 29 ed il 31 sul nostro “Belpaese” dovrebbe transitare l’ultima perturbazione atlantica dell’anno che associata ad aria fredda favorirà un ridimensionamento dei valori termici.

A questo punto non ci resta che augurarvi Buon Natale.

meteo-anticiclone
(ph credit Pixabay)

Alta pressione sempre più frequente durante il periodo invernale: la nuova normalità a cui dobbiamo abituarci

Le rimonte anticicloniche, soprattutto negli ultimi decenni, sono diventate sempre più invadenti e, purtroppo, in qualsiasi stagione.

Giusto per la precisione, anche nel 1800 c’erano periodi asciutti durante la stagione invernale ma erano eventi eccezionali che si alternavano, come giusto che sia, a periodi particolarmente freddi e nevosi.

Attualmente, per colpa del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici, i periodi di freddo sono diventati l’eccezione; questa è la triste realtà dei fatti a cui dovremo abituarci.