Meteo fine marzo 2022: prepariamoci al peggio. Tempesta Equinoziale o Burian?

Previsioni meteo inizio marzo 2022. Gli ultimissimi aggiornamenti non sono dei più confortanti. Previsto vero e proprio braccio di ferro tra il Burian e la Tempesta Equinoziale. Ecco più nel dettaglio quali potrebbero essere le possibili tendenze.

meteo-fine-marzo-2022

Previsioni meteo inizio marzo 2022: clima e temperature in Italia

Anche se con molta probabilità la seconda decade di marzo 2022 sarà caratterizzata da clima particolarmente mite e da temperature “invitanti”, qualcosa di estremamente grosso ci attende verso la fine del mese.

Ebbene si, proprio in concomitanza con l’inizio della primavera atmosferica, dobbiamo preparaci al peggio, meteorologicamente parlando, perchè gli ultimissimi dati elaborati dai modelli climatici a medio e lungo termine, non sono affatto confortanti.

Secondo gli esperti meteo e, soprattutto con molta probabilità, ci troveremo di fronte ad un vero e proprio braccio di ferro tra il Burian ed una classica Tempesta Equinoziale.

Prima di capire quale potrebbe essere la possibile tendenza meteo, è doveroso spiegare la differenza tra una Tempesta Equinoziale ed il famigerato Burian.

meteo-fine-marzo-2022-tempesta

Erroneamente, moltissime persone pensano che le stagioni “sono in grado di cambiare” da un giorno all’altro ma, con assoluta certezza, possiamo assicuravi che non è così in quanto il passaggio da una stagione all’altra è sempre caratterizzato da ripetuti contrasti tra caldo e freddo.

Queste “turbolenze atmosferiche” potrebbero dar vita ad una Tempesta o Burrasca Equinoziale, insomma nubifragi, violenti piogge e straordinarie nevicate.

Il Burian o Buran, invece, è un vento incredibilmente gelido che soffia inesorabile sulle steppe del Kakakistan e sulle lande siberiane e, soprattutto, soffia ad altitudini decisamente molto vicine al suolo; in questo caso temperature polari e straordinarie nevicate anche a bassa quota.

Tirando le somme, quale potrebbe essere la possibile tendenza meteo?

Burian, pur essendo vicinissimo all’Italia, un suo ritorno in grande stile non è proprio semplicissima ma nemmeno impossibile.

L’arrivo di una Tempesta o Burrasca Equinoziale è la tendenza più accreditata o meglio la più probabile.

Il fattore positivo di questi “scossoni atmosferici” è che la siccità finirà di “flagellare” le Regioni Settentrionali.