Meteo giugno 2022: si rischia davvero grosso. Previste “feroci ondate di caldo”. Ecco la tendenza più probabile

Previsioni meteo giugno 2022. I primi dati elaborati dal modello climatico europeo sono abbastanza sconfortanti in quanto si rischia di rivivere, seriamente, un mese di giugno come quello del 2003 che è stato uno dei più caldi della storia meteorologica. Ecco una delle primissime tendenze meteo.

meteo-giugno-2022

Previsioni meteo giugno 2022: che tempo farà in Italia e temperature

Siete pronti a sudare costantemente, soprattutto di notte?

Purtroppo dobbiamo dare una notizia che non piacerà a tutti, forse a nessuno, in quanto si prevede un mese di giugno 2022 simile a quello del 2003; lo ricordiamo molto ma molto bene.

I primi dati elaborati dall’ECMWF (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts), il modello climatico europeo che ormai tutti conosciamo, soprattutto grazie alla sua precisione ed affidabilità, non sono dei migliori in quanto a partire dall’inizio di giugno 2022 sono attese le prime straordinarie e feroci ondate di caldo.

Giusto per ricordare un pò di “storia meteorologica”, nel 2003 il super caldo iniziò, più o meno, tra il 6 e l’8 giugno e le punte record si registrarono durante i primi 15 giorni di agosto.

Durante le continue ondate di caldo del 2003, da molti definite “hyper-estreme”, le temperature notturne erano simili a quelle diurne e l’afa comandava, incessantemente, 24 ore su 24.

meteo-giugno-2022-afa

Se tutto ciò dovesse essere confermato ci troveremo di fronte a qualcosa di incredibilmente mostruoso, un Anticiclone Nord Africano dalla potenza abnorme che, purtroppo, creerà non pochi problemi a persone e cose.

Non sono da escludersi improvvisi fenomeni estremi causati, purtroppo, da questo clima estremamente anomalo che tenderanno a verificarsi soprattutto sulle Regioni Centro Settentrionali.

Tirando le somme, la colpa di queste situazioni meteorologiche anomale non sono che imputabili all’essere umano; il cambiamento climatico sta devastando il Pianeta Terra nel vero senso della parola.

Dobbiamo sperare solo in qualcosa di più clemente, di un improvviso stravolgimento di fronte ma la cosa è alquanto difficile; sapremo di più nei prossimi aggiornamenti.