Meteo inverno 2021 2022: prevista neve in pianura tra fine novembre e dicembre, a febbraio arriva Burian. Ecco cosa dice l’esperto

11/10/2021

Aggiornamento previsioni meteo inverno 2021 20221. Con molta probabilità La Nina raggiungerà la sua massima potenza a già a partire da fine novembre. A febbraio non è escluso uno straordinario affondo di Burian. Vediamo più nel dettaglio cosa potrebbe accadere meteorologicamente parlando e quali Regioni Italiane saranno maggiormente interessate.

meteo-inverno-aggiornamento

Meteo inverno 2021 2022: dove nevicherà in Italia e temperature

Contro ogni previsione, questo autunno 2021 si sta rivelando alquanto particolare.

All’inizio della stagione autunnale, in Italia raramente abbiamo visto le prime nevicate ad altitudini decisamente basse per il periodo e questo 2021 è stata una vera e propria sorpresa.

Negli ultimissimi giorni al Passo delle Stelvio sono caduti oltre 20 cm di neve (circa 2750 metri s.l.m.) ma la cosa ancor più straordinaria è che le prime imbiancate sono state “registrate” ad altitudine nettamente inferiori e stiamo parlando del Trentino Alto Adige e del Veneto (nevicate comprese tra 1500 e 1700 metri s.l.m).


Leggi anche: Previsioni Meteo 22 e 23 Febbraio Arriva la Primavera

In questo momento la domanda da farsi è: Queste nevicate anticipate fanno presagire qualcosa per quanto riguarda la prossima stagione autunnale?

Almeno per il momento, gli esperti meteo analizzando i dato elaborati dai modelli climatici a medio e lungo termine, soprattutto l’ECMWF, sono fortemente convinti che il prossimo inverno 2021 potrebbe essere estremamente freddo e nevoso come quello degli anni ’80 e del 2001.

meteo-inverno-neve

Il prossimo inverno 2021 sarà, con molta probabilità, caratterizzato dal fenomeno de La Nina che è in grado di influenzare il clima di tutto il Pianeta Terra.

Dall’analisi dei dati dei modelli climatici è emerso qualcosa di veramente straordinario ovvero incredibili nevicate a bassa quota ed in pianura già a partire dalla fine di novembre 2021.

Giusto per rendere l’idea a partire da fine novembre sono previste anomale e ripetute incursioni di aria fredda che potrebbero far cadere i primi fiocchi su città come Torino, Milano, Firenze, Bologna e in quasi tutte le zone della Valpadana; insomma stiamo parlando di altitudini decisamente basse.

Nel frattempo tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio 2022 è previsto l’arrivo di Burian che porterà tantissime nevicate anche sulle zone costiere.

Se tutto ciò dovesse essere confermato nei prossimi aggiornamenti è probabile che assisteremo ad uno degli inverni più freddi degli ultimi 40 anni, in verità anche uno degli autunni.


Potrebbe interessarti: Aggiornamento meteo fine novembre 2021: arriva il super freddo. Inverno anticipato e neve a bassa quota. Ecco dove e quando