Meteo: l’inverno 2023 2024 sarà mite o arriveranno freddo e neve? Ecco una delle possibili tendenze

Previsioni meteo inverno 2023 2024. Si preannuncia una stagione fredda carica di meraviglie e di colpi di scena soprattutto a causa delle presenza di El Niño. Vediamo più nel dettaglio cosa potrebbe accadere.

meteo-inverno
(ph credit www.voloscontato.it)

Che tempo farà in inverno 2023 2024

Sarà una stagione fredda ricca di sorprese, meraviglie ed eventi meteorologici estremi?

Molto probabilmente si e vi spieghiamo il perchè.

Partiamo dal presupposto che i modelli previsionali al momento hanno elaborato tendenze discordanti tra di loro, come giusto che sia, e c’è chi crede che l’inverno 2023 2024 sarà particolarmente mite e con temperature al di sopra delle medie stagionali di 2°/3° e chi invece sostiene la teoria del Fenomeno ENSO (El Niño Southern Oscillation) che predice una stagione fredda ricca di abbondanti nevicate.

Per cercare di capire cosa potrebbe accadere durante l’inverno 2023 2024, vista una certa distanza temporale e a prescindere dalla scienza, possiamo anche affidarci alla storia meteorologica.

Nel 2001 e nel 2012, con la presenza di El Niño, durante la stagione invernale l’Italia è stata attraversata da incursioni di aria artica davvero freddissime che hanno portato copiose nevicate è ne è testimone la nevicata a Roma del 3 febbraio 2012.

El Niño durante l’inverno e nel Nord America è in grado di influenzare le posizioni delle correnti a getto polare mentre in Europa, nonostante molteplici studi, tale influenza è tutt’ora dubbia.

Tirando le somme, o meglio stando alla prima tendenza elaborata dall’ECMWF, si prevede un inverno ricco di nevicate e, purtroppo, anche di eventi meteorologici estremi.

Avremo tempo e modo di approfondire questa notizia meteo.

meteo-febbraio-fine
(ph credit Pixabay)

Quando inizierà il freddo?

Stando ai dati elaborati dal modello climatico europeo a medio e lungo termine ECMWF, l’inverno potrebbe iniziare addirittura prima del previsto e stiamo parlando del mese di novembre 2023.

Anche se stiamo in presenza del Fenomeno ENSO (El Niño Southern Oscillation), almeno per il momento, è più logico spingersi oltre con l’immaginazione.