Meteo maggio 2022: sarà un mese incredibile, l’estate non vuole aspettare. Ecco l’ipotesi più accreditata del momento

Previsioni Meteo Maggio 2022. A causa delle premature fiammate dell’Anticiclone Nord Africano, maggio rischia seriamente di essere un mese fuori dal normale infatti le temperature potrebbero salire ben oltre i 30°. A causa di questo straordinario caldo anticipato non sono assolutamente da escludersi “fenomeni atmosferici negativi” improvvisi. Ecco la tendenza meteo più accreditata del momento.

meteo-maggio-2022

Previsioni Meteo Maggio 2022: che tempo farà in Italia e temperature

Della possibile tendenza meteo del mese di maggio 2022, ne abbiamo parlato un pò di tempo fa e, a quanto pare, le previsioni sembrano essere confermate, almeno per il momento.

Ormai i modelli climatici a medio e lungo termino sbagliano davvero di pochissimo e quello migliore è, senza discussione, l’ECMWF (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts) che è, in assoluto, il più preciso ed affidabile.

Gli ultimissimi dati elaborati dall’ECMWF parlano chiaro (sempre almeno per il momento) in quanto durante il mese di maggio 2022 sono previste premature e ripetute fiammate dell’Anticiclone Nord Africano che farà alzare le temperature anche oltre i 30°.

A prescindere dalle fiammate dell’Anticiclone Africano, le temperature saranno al di sopra delle medie stagionali di 2°/3°.

meteo-maggio-2022-caldo

In questo periodo bisogna fare sempre attenzione a “fenomeni estremi negativi” a causa dello scontro tra i flussi d’aria fredda e di aria straordinariamente calda.

A quanto pare, l’estremo Sud, buona parte delle Regioni Centrali e, soprattutto le Isole Maggiori, godranno, se così possiamo dire, delle temperature anomale del mese.

Al Nord il clima sarà piacevole e, a tratti, le temperature potrebbero scendere sotto le medie stagionali, seppur di pochissimo.

Da tenere bene sott’occhio sono le piogge che, probabilmente, al Nord saranno nella norma, in Sicilia ed in Puglia poco al di sotto della norma e sul resto d’Italia ben al di sotto delle medie stagionali.

Se tutto ciò dovesse essere confermato ci troveremo di fronte ad un’estate di gran lunga anticipata.

Seguiranno aggiornamenti che daranno notizie ancora più precise e concrete.