Meteo novembre 2021: Italia divisa in due. Primavera inoltrata ed autunno insieme, accadrà l’impensabile. Ecco quando

03/11/2021

Aggiornamento meteo novembre 2021. L’Italia sarà divisa in due, meteorologicamente parlando, a causa di straordinarie ed incredibili temperature che da un lato saranno tipicamente primaverili mentre dall’altro saranno consone con il periodo. Vediamo più nel dettaglio cosa accadrà nei prossimi giorni.

meteo-novembre-2021-italia-divisa

Previsioni meteo novembre 2021: straordinarie temperature al Sud e forti gelate al Centro Nord

Il nostro clima è ormai diventato un “guazzabuglio infernale”, metaforicamente parlando, e in un batter d’occhio si passa da un estremo all’altro senza avere nemmeno il tempo di ragionare, come si suol dire.

Negli ultimi giorni la Sicilia e la Calabria hanno avuto a che fare con la forza distruttrice di un Medicane, un vero e proprio Uragano Mediterraneo che ha letteralmente messo in ginocchio tantissime zone e, soprattutto, la Città di Catania.

Oggi di cosa ci troviamo a parlare? Di temperature tardo primaverili che raggiungeranno picchi di oltre 25°/26° sulle Regioni Meridionali e sulle Isole Maggiori.


Leggi anche: Vacanze Natale 2021: le 10 città italiane più ricercate del momento

Anche se nei prossimi giorni e durante il primo weekend di novembre 2021 il sole non sarà il vero protagonista indiscusso, al Sud e sulle Isole ci sarà un vero e proprio expolit delle temperature grazie a correnti di aria calda provenienti dal Nord Africa e, non sono assolutamente da escludersi, picchi davvero incredibili soprattutto sulla Sicilia.

meteo-novembre-2021-gelate

Viceversa, le Regioni Centro-Settentrionali dovranno fare i conti con correnti di aria gelida provenienti da Nord Europa che faranno calare drasticamente le temperature soprattutto durante le ore notturne e mattutine.

Durante il prossimo weekend di novembre 2021, in città come Trento, Torino, Milano e Bolzano le temperature si assesteranno poco al di sopra dello zero e durante la notte potrebbero addirittura scendere al di sotto.

Nel frattempo Poppea, lo straordinario ciclone di aria fredda che in queste ore sta stazionando sull’Italia, sta facendo e continuerà a far imbiancare località di montagna situate a circa 1500 metro di altitudine e, a quanto pare, è prevista neve copiosa anche a quota 1000/1200 metri.