Meteo novembre 2022: finale del mese turbolento del mese. Alcune regioni non avranno troppa “pace meteorologica”

Aggiornamento previsioni meteo novembre 2022. Dopo la “Tempesta di Santa Cecilia” che, oggi martedì 22 novembre 2022, flagellerà letteralmente l’Italia, si prevede un’effimera tregua dal maltempo in quanto una nuova e severa perturbazione è pronta a colpire il Paese. Ecco tutti gli ultimissimi aggiornamenti.

meteo-novembre-2022-pioggia
(photo credit meteogigliacci.it)

Aggiornamento previsioni meteo novembre 2022: ancora maltempo in arrivo

Oggi, martedì 22 novembre 2022, siamo costretti a vivere una giornata decisamente turbolenta a causa dell’arrivo della “Tempesta di Santa Ceciclia” o del “Ciclone Poppea” che flagellerà, letteralmente, l’Italia da Nord a Sud.

Purtroppo il quadro meteorologico sarà severissimo durante buona parte della giornata in quanto le piogge cadranno in maniera molto abbondante, soprattutto sotto forma di nubifragi; insomma il rischio alluvionale è decisamente molto elevato.

Le Regioni osservate speciali saranno Toscana, Lazio, Campania, Calabria Settentrionale, Abruzzo, Sardegna, Triveneto, parte dell’Emilia Romagna e Triveneto.

Bisogna prestare attenzione anche ai forti venti quindi nelle zone costiere, soprattutto di quelle delle Regioni più a rischio, straordinarie mareggiate non sono da escludersi; pensate che le onde potrebbero raggiungere i 6/8 metri di altezza.

Mercoledì 23 novembre 2022, questo potentissima perturbazione lascerà definitivamente il Centro Nord e continuerà ad agire, seppur in maniera più pacata, all’estremo Sud e sulle Isole Maggiori.

Giovedì 24 novembre 2022 sarà una giornata decisamente tranquilla e piacevole da Nord a Sud ma già a partire da venerdì 25 novembre, una nuova perturbazione dovrebbe colpire l’Italia.

Di conseguenza anche l’ultimissimo weekend di novembre 2022 non sarà dei migliori e la nuova perturbazione in questione dovrebbe insidiare la maggior parte delle Regioni di Centro Sud e le Isole Maggiori.

Le Regioni il allerta rossa sono parte dell’Abruzzo e la Sardegna, quelle in allerta arancione Calabria, Lazio, parte dell’Abruzzo, Lazio, Molise, Campania, Veneto e Friuli Venezia Giulia; allerta meteo gialla su gran parte delle regioni restanti.