Meteo novembre 2023: manovre simil invernali in vista. In arrivo la prima sciabolata artica della stagione

Previsioni meteo fase finale di novembre 2023. Il modello climatico europeo a medio e lungo termine ECMWF ha avuto ragione in quanto il prossimo weekend, l’ultimo di questo mese particolarmente movimentato, è confermato l’arrivo di una prima sciabolata artica che ci traghetterà in una fase meteorologica tipicamente invernale. Vediamo cosa accadrà e dove è prevista la neve.

meteo-inverno
(ph credit www.voloscontato.it)

Che tempo farà alla fine di novembre 2023: temperature, neve e precipitazioni

Novembre 2023 verrà ricordato per essere stato uno dei mesi più movimentati e particolari della storia meteorologica; questo è un dato di fatto.

Bene carissimi lettori appassionati del meteo, il modello climatico europeo a medio e lungo termine ECMWF, per quanto riguarda la precisione e l’affidabilità delle notizie, ha davvero dell’incredibile e anche questa volta ha avuto ragione, ovviamente rispetto alle tendenze elaborate dai principali centri di calcolo.

Nei giorni scorsi abbiamo esaminato le tendenze meteo più accreditate per la fine del mese centrale dell’autunno e sul banco le ipotesi erano quelle del GSF ( Global Forecast System), modello previsionale statunitense e l’ECMWF.

Il GSF, a partire dall’ultimo weekend di novembre 2023, vedeva una nuova rimonta da parte dell’Anticiclone Subtropicale Africano mentre l’ECWF una prima sciabolata artica.

Al momento non possiamo dare che ragione ai dati elaborati dal Centro Meteo Europeo e se tutto ciò dovesse essere confermato, quasi sicuramente perchè eccezionali capovolgimenti di fronte non si fiutano all’orizzonte, vivremo una fase meteorologica tipicamente invernale.

Entrando più nei dettagli, la prima sciabolata artica della stagione è prevista a partire dall’ultimo weekend di novembre 2023, quello del 25 e 26, ovvero quando una nuova perturbazione, la n°11 del mese, attraverserà l’intero stivale coadiuvata da un fronte decisamente freddo.

La maggior parte delle precipitazioni si concentreranno su parte delle Regioni Meridionali e sulla Sicilia ma l’aria decisamente più fredda si farà sentire ovunque mentre per quanto riguarda la neve, questa cadrà copiosa sulla barriera alpina centrale e deboli nevicate sono previste anche sotto i 1000 metri di altitudine.

Per quanto riguarda le temperature, queste crolleranno da Nord a Sud e su tantissimi settori andranno al di sotto delle medie stagionali; pensate che i valori termici massimi faranno fatica a raggiungere i 12°/13°.

Specie al Centro Sud ad alterare la percezione del freddo ci penserà il vento forte con raffiche anche oltre i 100 Kmh.

A prescindere da questo, domenica 26 novembre 2023 sarà una giornata particolarmente soleggiata su tutta l’Italia.

meteo-fine-febbraio-freddo
(ph credit Pixabay)

Si attendono nevicate anche in pianura?

Diciamo subito che, a lungo termine, la risposta a questa domanda è no.

L’Italia è un Paese che già di per sé gode di un clima particolarmente mite, se a questo sommiamo i cambiamenti climatici ed il riscaldamento globale, la neve in pianura o sulle coste è un lontano miraggio.