Meteo ottobre 2022: ritorno in grande stile di “Scipione l’Africano”. Incredibile ma vero, l’estate non molla

Aggiornamento previsioni meteo ottobre 2022. Notizia incredibile dell’ultimo momento è che ci farà nuovamente visita l’Anticiclone Nord Africano ribattezzato con il nome di “Scipione” che regalerà temperature tardo estive soprattutto alle Regioni Meridionali ed alle Isole Maggiori. Occhi puntati su una nuova perturbazione atlantica che colpirà buona parte delle Regioni Centro Settentrionali.

meteo-ottobre-2022-scipione
(photo credit www.ilmeteo.it)

Aggiornamento previsioni meteo ottobre 2022: temperature da Nord a Sud

Ormai le “notizie bomba” in questo particolarissimo 2022 sono all’ordine del giorno, è impossibile non rendersene conto.

La parola “autunno” è stata accantonata da tempo a causa di ripetute rimonte anticicloniche che stanno regalando all’Italia giornate super soleggiate e con temperature straordinarie ben al di sopra delle medie stagionali.

Anche se non siamo in piena estate, le temperature saranno decisamente anomale, proprio per questo abbiamo deciso di tirare in ballo “Scipione l’Africano”, l’Anticiclone dal sapore tardo estivo.

Questo deciso “mostro anticiclonico”, nei prossimi giorni, tenderà ad infuocare tutta l’Italia ma, a partire da venerdì 21 ottobre 2022, una perturbazione atlantica, la n°5 del mese, riuscirà a fare il suo ingresso sulle Regioni Settentrionali portando piogge, a tratti anche violente, soprattutto sul Triveneto, la Liguria e la Lombardia (con molta probabilità la settimana prossima è attesa la perturbazione n°6 del mese che colpirà di nuovo il Settentrione).

Sabato 22 ottobre 2022 anche parte delle Regioni Centrali verrano coinvolte, seppur velocemente, da questa perturbazione atlantica (i riflettori sono puntati sull’alta Toscana)

Tirando le somme, le Regioni Meridionali e le Isole Maggiori, saranno le più colpite da questa straordinaria fase di caldo anomale e, soprattutto in Sardegna, la colonnina di mercurio potrebbe spingersi, addirittura, fino a 30° ed oltre.

Anche al Centro Nord le temperature saranno ben al di sopra delle medie stagionali e cali temporanei sono previsti solo ed esclusivamente in coincidenza delle fasi perturbate.

Almeno per il momento non siamo in grado di dirvi quando l’alta pressione tenderà a lasciare definitivamente il nostro “Belpaese”.