Meteo Pasqua 2022: ipotesi sconvolgente. Ecco le primissime previsioni

Previsioni meteo Pasqua 2022. Le prime “tendenze atmosferiche” non promettono nulla di buono in vista delle vacanze pasquali. Si prevede un’Italia divisa in due, meteorologicamente parlando. Ipotesi inverno tardivo al Nord, più stabile al Centro Sud e sulle Isole Maggiori. Ecco le primissime previsioni.

meteo-pasqua-2022

Come sarà il tempo a Pasqua e Pasquetta 2022: clima e temperature

Anche se manca ancora abbastanza alle prossime vacanze pasquali 2022, grazie ai modelli climatici a medio e lungo termine è possibile già capire, per sommi capi, quali potrebbero essere i possibili andamenti atmosferici.

In questo 2022, la Pasqua verrà tardi ovvero domenica 17 aprile, ciò vuol dire che staremo nel bel mezzo della primavera.

Ormai ci stiamo avviando verso la fine dell’inverno che, come abbiamo potuto notare, non è stata una stagione chissà quanto gelida ed insopportabile a causa delle straordinarie rimonte dell’Anticiclone delle Azzorre ma gli esperti meteo sono convinti che ci troveremo di fronte a qualcosa di incredibilmente anomalo.

Nelle “guide meteo” precedenti abbiamo parlato di una “Pazza Primavera 2022”.

A quanto pare la prossima primavera 2022 sarà caratterizzata da vari, repentini e classici “colpi di coda dell’inverno” e da perturbazioni cariche di piogge e grandine; la siccità è stata parte integrante della stagione invernale soprattutto sulle Regioni Settentrionali, questo è un dato di fatto.

meteo-pasqua-2022-previsioni

Ma allora quale potrebbe essere il possibile quadro meteorologico delle vacanze pasquali?

Al momento, i primi dati elaborati dai modelli climatici a medio e lungo termine, che cono il tempo stanno diventando sempre più precisi ed affidabili, prevedono un’Italia parzialmente divisa in due, sempre meteorologicamente parlando.

Proprio in concomitanza con il periodo pasquale 2022 è prevista neve tardiva sull’arco alpino e piogge su tutte le Regioni Settentrionali.

Meglio al Centro Sud dove sono previste temperature decisamente favorevoli ma il rischio di improvvisi temporali accompagnati da intense grandinate in stile prettamente estivo, è sempre dietro l’angolo.

Almeno per il momento restano fuori dal possibile quadro meteorologico negativo le Isole Maggiori.