Meteo seconda metà di gennaio 2024: altro che freddo e neve. Sull’Italia potrebbe piombare un bolla d’aria calda primaverile

Previsioni meteo ultimi 15 giorni di gennaio 2024. Se gli ultimi dati elaborati dal Centro Meteo Europeo ECMWF, ci troveremo di fronte all’ennesima follia climatica degli ultimi tempi. Dal Deserto del Sahara potrebbe arrivare una bolla d’aria calda tipica del mese di marzo che farebbe schizzare i valori termici ben oltre le medie stagionali. Vediamo più nel dettaglio quando è previsto l’arrivo del famigerato Anticiclone Subtropicale Africano.

meteo-caldo-anomalo
(ph credit www.voloscontato.it)

Come sarà il tempo gli ultimi 15 giorni di gennaio 2024

Il riscaldamento globale dovuto dall’anomalo aumento di CO2 nell’atmosfera, causato ovviamente dalle attività antropiche, sta modificando tutte le stagioni dalla radice e questa notizia, pure se ultimamente non sta facendo più scalpore, è davvero pessima.

Se gli ultimissimi dati elaborati dal Centro Meteo Europeo ECMWF dovessero essere confermati nel corsi dei prossimi aggiornamenti, ci troveremo di fronte all’ennesima follia climatica degli ultimi tempi.

Altro che freddo e neve, sul “mare nostrum” potrebbe piombare una bolla d’aria eccezionalmente calda proveniente dal Deserto del Sahara che farebbe registrare valori termici eccezionali; pensate che si prevedono temperature al di sopra delle medie climatiche di 10°/12°.

Consentiteci di dirlo:”questa è pura follia nel bel mezzo della stagione invernale”.

Bene carissimi lettori appassionati del meteo, tra il 18 ed il 20 gennaio 2024, orientativamente, il freddo potrebbe cedere lo scettro a lui, il famigerato Anticiclone Subtropicale Africano.

Questa bolla d’aria calda potrebbe addirittura catapultarci dal mezzo dell’inverno al bel mezzo della primavera e, specie sulle Regioni Centro Meridionali, le due Isole Maggiori e le zone di montagna, le temperature massime potrebbero superare i 22°; roba da non credere.

Anche i venti particolarmente miti in arrivo dai quadranti meridionali faranno percepire temperature ancora più calde.

Vista la distanza temporale non si escludono ribaltoni quindi questa notizia verrà approfondita nel corso dei prossimi appuntamenti meteo.

meteo-anticiclone
(ph credit Shutterstock)

Quando bisognerà aspettare per avere condizioni meteo climatiche più consone al periodo invernale?

Stando sempre agli ultimi dati elaborati dal modello climatico europeo a medio e lungo termine ECMWF, la cui sede si trova anche a Bologna, città delle meraviglie conosciuta in tutto il mondo come “La Dotta, la Grassa, la Rossa”, per avere valori climatici più consoni al periodo invernale, con molta probabilità, saremo costretti ad aspettare la fine di gennaio e gli inizi di febbraio 2024.

In questo lasso di tempo, dal Nord Atlantico potrebbero iniziare a scendere masse d’aria fredde ed instabili che ci riporteranno con i piedi per terra, come si suol dire.

Anche in questo caso restiamo in attesa di avere informazioni più precise e dettagliate.